La 5F della Collodi di Fidenza premiata al Quirinale; a Roma anche Andrea Massari e Amedeo Tosi: “Grazie ragazzi, la memoria un patrimonio vivo e condiviso”

FIDENZA | Il premio per il video che racconta la storia del salvataggio della famiglia Vigevani, nel 1943, i ragazzi della 5F della scuola Collodi lo hanno ricevuto direttamente dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Quirinale. Il video, che partecipava al  concorso “I giovani ricordano la Shoah“, racconta la storia della famiglia ebraica Vigevani, salvata dal Pellegrino Ricciardi. 

Alla cerimonia ufficiale ha preso parte anche il sindaco Andrea Massari: “Il premio ha reso noto in tutto il Paese lo straordinario lavoro dei ragazzi della 5F. Ma prima viene un messaggio che ritengo più importante: spesso, celebrando i grandi fatti che hanno segnato la nostra storia contemporanea e che ci hanno formati come Comunità, metto l’accento sulla necessità di trasmettere la memoria di quanto accaduto in un modo che sia coinvolgente per i più giovani, che li conquisti alla ricerca e all’impegno civile“, commenta. . Il Primo Cittadio, quindi, celebra il lavoro dei ragazzi della 5F, che sono stati in grado di rendere viva la memoria mettendola al servizio della Comunità. 

Il video premiato: “Una storia di salvezza”

“La famiglia Vigevani, una scelta d’amore”, questo il titolo del video che è stato premiato al Quirinale. I ragazzi hanno voluto raccontare la storia inedita della famiglia ebraica Vigevani, residente nel parmense, salvata dopo l’8 settembre ‘43 dal pretore di Fornovo, il magistrato Pellegrino Ricciardi, che fornì ai Vigevani documenti falsi riuscendo a farli espatriare in Svizzera, scampando così al destino dei rastrellamenti e del lager. 

Un’idea apprezzata dalla commissione ministeriale che ha deciso di proemiare il progetto poichè “Partendo da un meticoloso percorso di orientamento la classe ha individuato una storia di soccorso e salvezza e l’ha ben rappresentata attraverso un video estremamente curato. La modalità scelta e la scrupolosità nella realizzazione hanno reso il lavoro originale e ricco di dettagli“.

© riproduzione riservata