La consulente finanziaria è stata sospesa da San Paolo Invest: s’indaga sulla truffa a danno dei consumatori

Da alcuni giorni Fidenza è al centro dell’attenzione mediatica per quello che ormai viene chiamato “Il caso Lambri”. Lei è Antonella Lambri, consulente finanziaria di San Paolo Invest molto nota a stimata, che gestiva – nel suo ufficio di Piazza Duomo, ora chiuso – i portafogli di oltre 800 clienti. La SanPaolo Invest ha contattato, nei giorni scorsi, i risparmiatori per effettuare una verifica delle posizioni patrimoniali: alcuni affermavano di aver riscontrato mancanze di denato, ma tutto è ancora in fase di verifica da parte dell’azienda e delle autorità competenti.

La San Paolo Invest ha deciso di revocare il mandato alla sua consulente in seguito “mancate corrispondenze contabili-amministrative“. Sul caso è intervenuto anche il deputato di Fratelli d’Italia Tommaso Foti che in un’interrogazione al Premier Giuseppe Conte ha chiesto “rassicurazioni sullo stato del reale rischio per i risparmiatori“. Foti chiede, in primo luogo di sapere “di quali elementi disponga in relazione alla vicenda di Fidenza e se risulti che i competenti organi abbiano disposto le opportune verifiche al riguardo“. Il deputato di Fratelli d’Italia prende spunto dal caso per evidenziare che “con una periodicità disarmante le cronache raccontano dei danni patiti dai risparmiatori a causa investimenti, per i più disparati motivi indipendenti dalla volontà del cliente, finiti malamente. E’ opportuno valutare – scrive Foti al premier – se non occorra l’introduzione di nuove norme che rafforzino la tutela del risparmio pubblico e privato. Una questione, questa, che attiene all’interesse nazionale, essendo la fiducia dei risparmiatori fondamentale alla crescita complessiva del Paese“. “Confidiamo che nelle opportune sedi sia fatta luce su quanto sta accadendo a Fidenza – aggiunge l’avvocato Gaetana Russo, dirigente provinciale di Fratelli D’Italia – auspicando altresì che la politica, per quanto di propria competenza, disciplini finalmente la materia con strumenti chiari e garanti, affinché i cittadini non debbano più temere per i propri risparmi“.

Fiera Millenaria di San Terenziano: a Isola di Compiano tornano festa e tradizione

© riproduzione riservata