Fontanellato, arriva la Casa della Salute: trasferiti i servizi temporaneiFontanellato avrà la sua Casa della Salute, affiancando così Busseto e San Secondo; i servizi sanitari temporanei subiscono alcune modifiche

Dopo San Secondo e Busseto, anche Fontanellato avrà la sua Casa della Salute. Iniziano, infatti, i lavori di riqualificazione dei locali di via XXIV maggio, che ospiteranno gli ambulatori di cinque medici di famiglia e di un pediatra di libera scelta, affiancati da un collaboratore di studio e da un infermiere, oltre ai servizi dell’AUSL: pediatria di comunità, salute mentale, consultorio familiare, assistenza infermieristica domiciliare e punto prelievi. Come luogo di integrazione tra i servizi sanitari e sociali, nella Casa della Salute troverà spazio anche il Servizio Sociale, con le funzioni minori, adulti e disabili delegate ad Asp e anziani, svolte  dal Comune di Fontanellato.

Per consentire i necessari lavori e al contempo garantire continuità all’assistenza, i servizi sanitari sono temporaneamente trasferiti.

In particolare, dal 21 aprile le donne che aderiscono al programma di screening per la diagnosi precoce dei tumori dell’utero devono recarsi alla Casa della Salute di San Secondo (secondo piano), per sottoporsi al pap-test. Invariato il giorno: il giovedì dalle 9 alle 13 (per gli appuntamenti di aprile, le signore saranno contattate telefonicamente dall’AUSL, mentre per maggio, riceveranno una lettera). Sempre a San Secondo, dovranno essere accompagnati dal 27 aprile, i piccoli pazienti della Pediatria di comunità per le vaccinazioni, prenotabili chiamando il numero 0521.371743 o lo 0524.515757.

Dal 29 aprile, due servizi saranno ospitati nella sede dell’AVIS in via Croce Rossa n. 1/A. Si tratta dell’ambulatorio di Salute Mentale  aperto nei giorni e orari consueti: venerdì dalle 9 alle 13 (tel. 0524.515429 dalle 8 alle 20 dal lunedì al venerdì e dalle 8 alle 14 il sabato) e del punto prelievi, attivo il mercoledì e il venerdì.

La distribuzione diretta dei farmaci è garantita dai medici di famiglia, mentre i diabetici e le persone che necessitano di altri presidi saranno contattati telefonicamente dal personale dell’AUSL per concordare il luogo del ritiro degli ausili (Noceto, Fidenza o San Secondo). Il Servizio di Assistenza Domiciliare Infermieristica è trasferito al polo sanitario di Noceto in via Dalla Chiesa n. 30 (invariato il numero di telefono e di fax: 0521.821426).  Infine, il Servizio Sociale minori-famiglie e adulti è momentaneamente collocato in  Comune.

Ufficio Stampa – AUSL di Parma

Se vuoi leggere altre notizie come questa, visita la nostra Home con tutte le notizie dedicate alla Provincia. Seguici anche su Facebook, Twitter e sul nostro canale Youtube!