Ammesse le associazioni che non perseguono finalità di lucro e che operano sul territorio da almeno due anni; le domande entro il 7 marzo

di Jessica Setti

La Giunta Comunale di Fontanellato, ha approvato i termini e le modalità per la richiesta di contributi comunali da parte delle associazioni che operano sul territorio comunale.

Fiera Millenaria di San Terenziano: a Isola di Compiano tornano festa e tradizione

Le attività delle associazioni, che richiederanno i benefici, devono svolgersi in ambito ricreativo, educativo, sociale, culturale, turistico, ambientale, del tempo libero e/o aggregative. Perciò, sono ammessi a presentare domanda di contributo, gli enti pubblici, le associazioni ed altri organismi che non perseguano finalità di lucro.

Se l’associazione non ha sede nel territorio comunale deve, in alternativa, svolgere attività nel territorio Fontanellato da almeno due anni. Le attività e le iniziative dell’associazione devono essere volte al perseguimento dell’interesse della comunità. Sono ritenuti ammissibili i progetti i cui contenuti presentino le seguenti caratteristiche:

  • Dimostrino significatività, rispetto alla crescita e alla valorizzazione della comunità locale, dell’immagine del comune di Fontanellato e del suo territorio.
  • Prevedano la propria realizzazione nel territorio del Comune di Fontanellato
  • Presentino una piano economico, comprensivo del contributo comunale, in pareggio.

Il contributo, che sarà erogato dal Comune di Fontanellato ai soggetti aventi le caratteristiche specifiche, verrà erogato nei limiti delle disponibilità e secondo meccanismi di assegnazione. In ogni caso, sono ammissibili tutti i costi direttamente imputabili al progetto oggetto di richiesta di contributo. Non potrà essere concesso un contributo superiore al valore delle spese sostenute e documentate. Inoltre, il contributo, non potrà mai essere superiore alla differenza tra uscite ed entrate. Sono ammessi costi generali e di progettazione fino ad un massimo del 10% del valore del progetto. Le spese dovranno essere documentate all’Amministrazione Comunale e sono ammissibili le spese sostenute nel corso dell’anno 2017.

Disponibilità complessiva del bando: 39.000,00 euro

Il bando presenta una disponibilità complessiva di € 39.000,00. Ogni richiedente riceverà un contributo nei limiti delle disponibilità predefinite per ogni area di intervento. Le aree individuate nel bando sono:

  • Attività di promozione della cultura, della storia e della memoria: fino a 16.000,00 €
  • Attività volte alla costruzione di un senso di comunità più ampio, condiviso e multiculturale, nonché rivolti alla socialità e all’aggregazione, il sostegno e la valorizzazione della terza età, alla famiglia e all’infanzia e progetti di sostegno alle fasce più deboli della popolazione: fino 8.000,00 €
  • Attività per la diffusione di sani stili di vita e per la promozione di una cultura della salute: fino a 8.000,00 €
  • Attività di scambi internazionali finalizzati alla promozione della cultura europea ed alla conoscenza di Fontanellato nel resto dell’Europa e di cooperazione internazionale: fino a 4.000 €
  • Supporto allo sviluppo turistico del territorio comunale: fino a 3.000,00 €

I termini, per presentare la domanda, saranno aperti fino al 7 marzo. La presentazione delle domande deve essere fatta in busta chiusa, presso il protocollo comunale. 

© riproduzione riservata

Fontanellato: nuovi profughi in arrivo? I cittadini vogliono chiarezza – ESCLUSIVA