Fornovo, cibo: alla Francia serve una legge? Il Paese è un passo avantiAlla Francia serve una legge sul cibo? Fornovo è un passo avanti

La Francia dice stop agli sprechi alimentati nei supermercati tramite una legge?

A Fornovo è già abitudine consolidata.

L’assessore Arash Derambarsh oltralpe ha portato avanti una campagna contro gli sprechi alimentari tanto da convincere il Governo francese ad approvare una legge che obbliga i supermercati francesi a donare il cibo avanzato in beneficenza.

Bene, in Provincia siamo un passo avanti. Come ha ricordado lo stesso sindaco di Fornovo, Emanuela Grenti, infatti, in Paese “A Fornovo non è un obbligo. Ogni giorno i volontari ritirano prodotti in scadenza e li ridistribuiscono alle famiglie bisognose. Grazie a questo progetto stiamo aiutando circa 120 famiglie“.

E prosegue: “Esiste una legge che regolamenta questa attività e posso garantire che a Fornovo il tutto viene gestito nell’ambito della norma“. Per questo – assicura il primo cittadino – “i supermercati emettono regolare ddt che consente di dedurre gli alimenti devoluti“.

Una buona notizia, insomma, che ci ricorda che siamo ancora un Paese più che civile, e che se vogliamo siamo pronti a dare ciò che per noi è in eccesso a chi ne ha davvero bisogno. Che consideriamo, quindi, la solidarietà come uno strumento indispensabile per costruire una comunità più ricca.