Giovanna Gambazza: “Come può un Responsabile della Polizia Municipale assolvere tutti i compiti presenziando solo un giorno a settimana?; la titolarità del servizio va a Busseto

di Jessica Setti

Nel Comune di Busseto è in corso la riorganizzazione del servizio di Polizia Municipale. Giovanna Maria Gambazza, Consigliere Comunale e Capogruppo della lista Busseto Città Viva, decide di inviare al Sindaco un’interrogazione a risposta scritta nel merito della questione

Dal 2011 al 2016 il Servizio di Polizia Municipale di Busseto era nelle mani dell’Ispettore Claudio Passera. La Gambazza ricorda nella sua nota che ha coordinato con competenza e professionalità il suo gruppo di lavoro. “Passera ha sempre raggiunto gli obbiettivi assegnati, interagendo sempre positivamente con le altre forze dell’ordine e con il territorio“, commenta. Attualmente sembra si sia disposta l’opportunità di avvalersi della collaborazione dell’Ispettore Massimiliano Deleo, dipendete del Comune di Soragna, solo un giorno alla settimana.

Avuta notizia – scrive la Capogruppo di Busseto Città Viva – dalla stampa della nomina da parte del Sindaco di Deleo a Responsabile della Polizia Municipale di Busseto, non si comprende la motivazione di incaricare per un ruolo di fiducia un soggetto esterno all’Ente. Ed estraneo al territorio di Busseto. In particolare ci si chiede come sia possibile assolvere tutti i compiti amministrativi di un Responsabilie PM, presenziando a Busseto solo un giorno a settimana? L’ispettore Deleo darà la priorità ai Comuni coordinati direttamente già da tempo, come Soragna e Roccabianca, confinando così in un ruolo marginale le necessità del Comune di Busseto. I disservizi e le conseguenze negative della costante assenza del Responsabile non si faranno attendere

La proposta: continuare a mantenere un’intesa con gli altri comuni, ma mantenere la titolarità del servizio PM

Nell’interrogazione si chiede che cosa abbia portato il Sindaco a nominare una figura esterna al Comune capo della Polizia Municipale. Sopratutto considerando la poca presenza che questo avrà a Busseto. Alla fine del suo intervento, la Consigliera formula una proposta. Si potrebbe continuare a mantenere un protocollo d’intesa con gli altri comuni, ma mantenere la piena titolarità del servizio della Polizia Municipale in capo al comune di Busseto. Questo, non solo per mantenere la presenza quotidiana del responsabile di servizio ma, soprattutto, per il buon funzionamento del settore vigilanza, continuando a garantire gli interventi del piano di sicurezza comunale avviato da qualche anno. 

La città di Busseto merita di avere un Comandante della Polizia Municipale a tempo pieno. Che garantisca la conoscenza del territorio e delle sue tradizioni. Che possa assicurare una presenza continuativa. E che si dedichi con professionalità e constante attenzione esclusivamente alla sua città“, conclude la capogruppo di Busseto Città Viva.

© riproduzione riservata

La Polizia Municipale di Busseto torna del Comune