musei del cibo parma

Il 16 ottobre ricorre la Giornata mondiale dell’alimentazione che quest’anno commemora il 75º anniversario della fondazione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (Fao). Il tema del 2020 sarà: “Coltivare, nutrire, preservare. Insieme. Le nostre azioni sono il nostro futuro”.

Come ogni anno i Musei del Cibo della provincia di Parma realizzano attività ed eventi in occasione della GMA che quest’anno è particolarmente speciale, vista la recente assegnazione del Nobel per la Pace al World Food Program, (agenzia dell’Onu fondata dalla Fao nel 1962) per l’impegno contro la fame nel mondo, anche durante la pandemia da Covid-19.

Tutti i sette Musei (Culatello di Zibello, Parmigiano Reggiano, Pasta, Pomodoro, Vino, Salame di Felino e Prosciutto di Parma) rimarranno aperti, nei consueti orari (10-18) e l’ingresso domenica 18 ottobre sarà gratuito dalle 16, quando, in tutti i Musei, sarà possibile approfittare, sempre gratuitamente, di una visita condotta dallo staff, alla scoperta dei segreti e delle curiosità dei prodotti d’eccellenza della “Food Valley”.

L’educazione alimentare, una delle missiondei Musei del Cibo, passa attraverso la storia e le caratteristiche di ogni alimento e la consapevolezza di ciò che mangiamo, ma anche attraverso il gioco e la scoperta. E anche quest’anno le proposte di laboratori ludico didattici si aggiornano con un nuovo progetto, denominato “Gira la carta” (gioco consigliato per bambini dai 6 ai 12 anni) che sarà realizzato in anteprima sabato 17 al Gastronomy Hub (piazzale della Pace, 1 edificio ex Provincia di Parma) alle 16 (in collaborazione con il Comune di Parma).

Si tratta di un gioco che avrà come filo conduttore i prodotti celebrati dai Musei del Cibo dai quali si partirà per divertenti esplorazioni con esperimenti di scienza in cucina, ma anche con collage e racconti, un modo per stare insieme in piena sicurezza e per comprendere le tavole di tutto il mondo.

Domenica 18 alle 15 “Gira la carta” sarà realizzato al Museo del Pomodoro, in collaborazione con i Parchi del Ducato.Ingresso, visita e attività gratuiti per bambini e accompagnatori. La prenotazione è obbligatoria – perché i posti sono limitati per rispetto norme di sicurezza anti Covid.Info e prenotazione: IAT Comune di Parma – Tutti i giorni 10-18 tel. 0521.218889

Sempre domenica 18 al Museo del Pomodoroalle 16,30, in collaborazione con l’associazione La Pergamena, si svolgerà la lettura della favola “Re Pomodoro” con accompagnamento musicale e presentazione del libro illustrato per bambini realizzato dalla stessa Associazione. Il ricavato della vendita del volume andrà a sostegno di attività di animazione per i piccoli ricoverati dell’Ospedale dei Bambini “Pietro Barilla” di Parma. Le voci narranti sono di: Maria Luisa Bono, Paola Mazza, Cristina Signifredi. Musiche: Alessandro Pesci. L’accesso è libero.

www.museidelcibo.it

© riproduzione riservata