prodotti IGP

Il Programma di sviluppo rurale ha deciso di finanziare con 1,3 milioni di euro tutti i diciotto progetti presentati dalle aziende emiliano-romagnole al bando denominato “Attività di promozione e informazione sui mercati interni”. Il bando era rivolto a tutte le aziende, consorzi e cooperative che lavorano osservando i regimi di qualità dei prodotti agricoli. L’assessore all’agricoltura Alessio Mammi ha espresso la sua gioia nel vedere valorizzato uno dei settori migliori dell’economia della Regione: “Il nostro sistema agroalimentare gode di fama globale perché ci viene riconosciuto il merito di seguire norme qualitative molto rigide. Siamo leader in Europa per quanto riguarda il numero di prodotti IGP e DOP“. Ad essere finanziate saranno quattro tipologie di attività aziendali: si parte dalla realizzazione di materiale informativo grazie a cui promuovere l’azienda tramite siti internet e gestione dei social network per arrivare all’organizzazione di seminari passando per la partecipazione a fiere ed esposizione ed il coordinamento generale delle attività.

Queste sono le aree tematiche per cui potranno essere utilizzati i finanziamenti che andranno a ricoprire il 70% del valore complessivo del progetto di ciascuna azienda. “In un periodo così travagliato come quello attuale è rassicurante sapere che ci siano questo determinato tipo di iniziative. Le aziende avranno tempo fino al 30 giugno 2022 per presentare i propri progetti, è un segno di speranza per il futuro del settore agroalimentare” conclude Mammi.

© riproduzione riservata