Giardini segreti di Parma: a settembre lo speciale tour gastronomico

In apertura il Festival “Interno Verde”: a Parma, bellezza, ambiente e Food si uniscono in un magico mix, volto alla scoperta dei giardini segreti della città: appuntamento sabato 5 e domenica 6 giugno. Due giorni dedicati ai curiosi, a quelli che davanti a un portone chiuso iniziano a sognare i giardini che non possono vedere. Interno Verde è patrocinato dal Mibact, dal Comune e dall’Università di Parma, dall’Associazione Italiana Architettura del Paesaggio, dall’Associazione Nazionale Pubblici Giardini, da KilometroVerde Parma, Parma Alimentare e Parma io ci sto! Per conoscere il programma completo e restare aggiornati sugli eventi si può fare riferimento al sito www.internoverde.it oppure seguire il festival su Facebook o su Instagram.  

Il Festival è stato presentato a Lostello della Cittadella. Eleganti corti rinascimentali, piccole oasi fiorite, labirinti di siepi e magnifici alberi secolari, orti medievali celati alla vista dei passanti dagli alti muri di cinta; Parma custodisce all’interno del proprio centro storico, uno spettacolare patrimonio di giardini e cortili segreti. Un patrimonio si metterà a disposizione della collettività di parmigiani e turisti sabato 5 e domenica 6 giugno. Si potranno esplorare più di trenta giardini privati, gentilmente aperti dai loro proprietari, luoghi suggestivi e pieni di ricordi, attraverso i quali è possibile leggere la storia, i cambiamenti e i vissuti della città. 

L’associazione Ilturco, che ha curato l’iniziativa di interno verde, ha raccolto la disponibilità di famiglie, istituzioni e aziende permettendo a chi vorrà partecipare all’evento di esplorare la città modo originale e inedito. Un’occasione unica per scoprire un’anima verde tanto rigogliosa quanto capillarmente diffusa. L’obiettivo degli organizzatori è sensibilizzare i visitatori al rispetto e alla cura dell’ambiente, fornire alla comunità una chiave per leggere e interpretare con maggiore profondità lo spazio urbano, sollecitare anche nei confronti degli ospiti provenienti da altre città una più completa comprensione del passato e maggiore consapevolezza della ricchezza presente, che necessita di essere tutelata e promossa.  

Ogni giardino sarà accompagnato da informazioni di carattere botanico, storico e architettonico, che durante i due giorni saranno a disposizione online oltre che presso i giardini coinvolti. Le schede saranno raccolte in un volume a colori a tiratura limitata che verrà regalato ai partecipanti fino a esaurimento copie. Saranno tante le iniziative collaterali organizzate durante il weekend, in collaborazione con le associazioni e gli operatori culturali del territorio: performance, mostre ed installazioni artistiche, laboratori per adulti e bambini, visite guidate, picnic e pranzi ispirati ai sapori della primavera.

Le iscrizioni sono aperte online al sito www.internoverde.it o di persona all’ infopoint di via Melloni 1/a, presso Spazio A, e all’interno del Parco della Cittadella, presso Lostello. Saranno aperti tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 19, fino a giovedì 3 giugno. Alle persone iscritte, con un contributo di 10 euro e gratis per i bambini fino ai 13 anni, verrà consegnato il kit dell’evento, che comprende il braccialetto che funziona da pass, la mappa e il libro con le descrizioni e le fotografie a colori dei giardini.

©riproduzione riservata