Il premio è stato assegnato a Verona Fiere da una giuria di esperti ed operatori del settore

Sul podio della quinta edizione dell’Italian Cheese Awards, che si è tenuto a Verona, anche il caseficio Gennari di Collecchio che porta a casa il premio come miglior formaggio stagionato. Ad assegnare i riconoscimenti una giuria di esperti e operatori del settore, dopo quattro mesi di selezione tra gli oltre 1400 formaggi che hanno partecipato. Tutti i formaggi erano prodotti con latte 100% italiano: dieci le categorie premiate.

Nella categoria Freschissimo ha vinto il Crema di Rugiada del Caseificio Artigiana, in Puglia; nella categoria Fresco è stato premiato l’Asiago fresco DOP prodotto dal caseificio San Rocco a Tezze sul Brenta. Come formaggio a Pasta molle vince lo Steiner di Eggemoa, nell’Alto Adige; mentre il formaggio a Pasta filata vincitore è sempre prodotto dal caseificio Artigiana, in Puglia: una burrata. Vince nella categoria Pasta filata stagionata il Caciocavallo di Agnone PAT del caseificio Di Nucci, in Molise. Il formaggio Semistagionato premiato dalla giuria è stato il Don Carlo prodotto dal caseificio inMasseria di Grottaglie.

Passando alla categoria Stagionato vince il Pecorino di Pienza Gran Riserva del caseificio toscano Cugusi, una delle rivelazioni di questa edizione. Il premio per il miglior formaggio Stagionato oltre i 24 mesi l’ha vinto il Parmigiano Reggiano 48 mesi del caseificio Gennari in Emilia-Romagna. Sul palco a ritirare l’ambita statuetta Paolo Gennari e i suoi tre figli: la nuova generazione di casari. Per quanto riguarda il formaggio Aromatizzato, a trionfare è la veneta Latteria Perenzin con il suo Anniversary Bianco, formaggio a latte bio affinato con vinacce di Incrocio Manzoni Bianco 6.03.13; per i formaggi Erborinati vince il caseificio lombardo Arrigoni Battista con il suo Berghem Blu. A vincere l’ambito premio per il Caseificio dell’anno è stato il caseificio Valsamoggia in Emilia-Romagna.

© riproduzione riservata