Krause su Parma:

Il Presidente del Parma Calcio Kyle Krause ha espresso il suo amore per la città emiliana attraverso i microfoni di La Repubblica: “Il Covid? Non stringo la mano a nessuno e non tolgo mai la mascherina. Lo sport è minacciato dal virus però non deve arrendersi ma la salute viene prima di tutto. Ho scelto Parma perché è una terra che dà buoni frutti, sembra l’America. Così come certa America sembra Parma. Sognavo la Serie A, voglio restarci a lungo e costruire. Vorrei un Parma come il mio vino Alta Langa Zero: zero zuccheri aggiunti, puro al cento per cento e naturalmente frizzante. Un club in crescita continua, con giocatori che arrivano in prima squadra dal vivaio, con uno stadio nuovo e moderno.

Per quest’anno puntiamo a una salvezza tranquilla, poi il progetto si svilupperà. Le mie aziende sono tutte legate al territorio, ecosostenibili, rispettose e integrate nella comunità: anche il Parma dovrà essere così. Daremo in beneficenza il 10 per cento di ogni nostro ricavo. Io Presidente crociato? Dal momento in cui ho staccato sul mio pc l’adesivo della Juventus e ho attaccato lo scudo del Parma”.

© riproduzione riservata