Campiglio Dolomiti, Photo: Giacomo Podetti

La bicicletta non solo come sport, ma come stile di vita e porta d’accesso per esperienze sempre più variegate ed autentiche: questo potrebbe essere il leit motiv di Gravel Gourmet, la pedalata eno-gastronomica non competitiva che ha vissuto Sabato21 e Domenica 22 Maggio nelle Valli di Parma una prima edizione ricca di soddisfazioni.

Nel corso di due giornate fra i comuni di Collecchio, Felino, Sala Baganza e Traversetolooltre 200 appassionati di bicicletta, del bello e del buono hanno fatto il pieno di gusto e di sorrisi fra percorsi variegati e mai banali. 

Impegnati tra sterrato e tratti asfaltati, pendenze dolci e più arcigne, i partecipanti hanno trovato ricompensa delle loro fatiche nelle merende gourmet offerte dalle Pro Loco, con i profumi e i sapori delle specialità della food valley per antonomasia: dal Prosciutto di Parma al Parmigiano Reggiano, dal Salame di Felino al Lambrusco e alla Malvasia.

Come nell’auspicio degli organizzatori di Happy Trail MTB Asd, la prima edizione di Gravel Gourmet ha saputo sorprendere. La bellezza delle Valli di Parma, la genuinità dei suoi prodotti e l’accoglienza, di cuore, di chi le abita hanno conquistato il cuore dei pionieri di questo nuovo tipo di esperienza gravel, capace di coniugare il desiderio di sfida e di scoperta di chi ha voluto confrontarsi con le più impegnative fra le distanze a disposizione, e la gioia di condividere un’esperienza autenticamente aperta a tutti, senza il verdetto (e senza il bisogno) di una classifica a separare primi ed ultimi.

Dopo la prima giornata che ha avuto il suo cuore a Traversetolo, sede di partenza e arrivo – quest’ultimo presso l’azienda vinicola Oinoe – dei due percorsi della giornata d’esordio, nella domenica di Gravel Gourmet è stata la Corte di Giarola, a Collecchio, ad accogliere partenza e gran finale dei partecipanti impegnati su tre itinerari, passando fra la Rocca di Sala Baganza, il Castello di Felino, i Calanchi di Maiatico, i Boschi di CarregaLanghirano e l’iconico Castello di Torrechiara, e tanti altri fra i luoghi più iconici di un territorio ricco di bellezza.

A vivere l’esperienza sono stati partecipanti di ogni età, provenienti da diverse zone d’Italia e anche dall’estero, con un entusiasmo crescente con l’avvicinarsi della data della prima edizione. Anche il meteo ha sorriso agli organizzatori, offrendo due giornate calde (soprattutto il sabato) e soleggiate, ideali per vivere un’esperienza che ha saputo viaggiare ben oltre i confini della provincia emiliana, grazie anche al racconto dei media e dei numerosi influencer che hanno preso parte a questa prima edizione.

Giunti alla conclusione di questa prima esperienza, possiamo parlare senza dubbio di una scommessa vinta,” ha dichiarato Maristella Galli, Assessore al Turismo dell’Unione Pedemontana Parmense e Sindaca di Collecchio. “Siamo felici di aver visto prendere forma un progetto iniziato quasi due anni fa, e che riflette la nostra visione per questo territorio da un punto di vista turistico: un territorio tutto da scoprire ed esplorare, meglio se ad impatto zero, e da comunicare con l’autenticità dell’accoglienza e dei sapori che tutto il mondo ama e ci invidia. Credo che i partecipanti di Gravel Gourmet abbiano trovato tutto questo, e presto ci siederemo al tavolo insieme agli altri comuni e agli organizzatori di un progetto che siamo certi sia destinato a crescere ancora.”

Soddisfazione anche nelle parole degli organizzatori di Happy Trail MTB Asd, Beppe Salerno e Milena Bettocchi. “Con Gravel Gourmet volevamo creare un evento nel quale bicicletta, territorio e gusto si fondessero in maniera originale: un’opportunità per chi ama la bicicletta, e ha trovato percorsi tecnici e affascinanti per soddisfare il proprio desiderio di gravel, ma anche per chi vede le due ruote come un modo più autentico per immergersi in un territorio, e che magari proprio per lo sfizio di assaggiare le delizie di Gravel Gourmet ha vissuto un’esperienza nuova e indimenticabile.”

Dopo il successo di Gravel Gourmet, gli organizzatori sono ora attesi ad una nuova sfida in territorio emiliano: dal 4 al 10 Settembre 2022 è infatti in programma la quarta edizione di Appenninica MTB Stage Race, la più importante gara a tappe italiana in Mountain Bike, che prenderà vita nelle aree più sfidanti e inesplorate degli Appennini dell’Emilia-Romagna.

©️ riproduzione riservata