Sindrome di Moebius, l'ospedale di Parma in prima linea per i

L’aggiornamento dal Covid Hospital provinciale fa registrare in data odierna 137 pazienti ricoverati di cui 105 positivi e 32 negativi che tuttavia richiedono ancora assistenza sanitaria. L’età varia dai 26 ai 100 anni. Il 40% dei pazienti ricoverati ha meno di 65 anni. Il 41% sono femmine, il restante 59% maschi. 

Oggi – ha dichiarato Tiziana Meschi – è il primo giorno di riaperture in cui torniamo gialli e da oggi molto di quello che succederà è affidato a noi, al nostro senso individuale. Quest’anno stiamo aprendo prima dell’anno scorso, in condizioni diverse per quanto riguarda contagi, numeri, varianti anche se dalla nostra parte ci sono le vaccinazioni che stanno procedendo intensamente. Molto è nelle nostre mani – conclude la prof. Meschi – e navighiamo in una mare che non è ancora tranquillo. Rinnovo un appello al rispetto del distanziamento, all’uso delle mascherine, evitare gli assembramenti visti in questi giorni, stare all’aperto. L’allerta è massima e cerchiamo tutti di collaborare”.

© riproduzione riservata