Modulo ECO

L’associazione culturale Manifattura Urbana ha deciso di donare il Modulo ECO di Parma, chiuso ormai da 19 mesi. La decisione è nata dall’offerta spontanea di un’amministratore pubblico di un altro Comune, a cui sono seguite altre 9 richieste tra amministrazioni, associazioni, scuole, aziende singoli cittadini. L’Associazione ha ufficializzato l’intenzione di donare il Modulo ECO a chiunque lo usi per gli stessi scopi per cui è nato: uno spazio di incontro, ecosostenibile e a disposizione della cittadinanza. Il progetto nato nel gennaio 2015 dall’associazione Manifattura Urbana è stato realizzato da volontari, con soldi provenienti da donazioni di aziende e privati.

Il Modulo ECO è stato costruito tra luglio e novembre 2016 e collocato nel Piazzale della Pace a Parma fino a novembre 2017. Fino a novembre 2019 è stato collocato nel Parco Testoni di via Mordacci. Da allora non ha più ottenuto il permesso di occupazione del suolo pubblico per poter effettuare l’allaccio alla rete della corrente elettrica. Il rinnovo era stato chiesto in attesa dell’ufficializzazione della donazione al Comune di Parma, anche questa in stallo dal 6 febbraio, data in cui sono state inoltrate le ultime integrazioni.

Ulteriori informazioni sono disponibili a questo link e sulla pagina Facebook del Modulo ECO.

© riproduzione riservata