“Non calpestate i nostri diritti”. E poi, su striscioni e cartelloni, la rivendicazione dei diritti alla pace, a giocare, al rispetto, all’amore, all’istruzione e al cibo. Il tutto accompagnato da disegni, giochi, recite e balli. Un grido salito alto verso il cielo come le centinaia di palloncini colorati biodegradabili che sono stati liberati in volo nel momento più significativo dell’edizione 2023 di #dirittiamoci, la festa dei diritti dei bambini e delle bambine organizzata dal Comune di Torrile, con il coordinamento dell’ufficio scuola e cultura, con il contributo economico dell’azienda Polynt di San Polo e la collaborazione delle associazioni del territorio: Avis, L’abbraccio; Spi Cgil; ProCiv; parrocchia e Color’s Light

Coinvolti, in piazza Pertini a San Polo di Torrile, quasi un migliaio di alunni: dai più piccoli dell’asilo nido Verdazzurro sino ai più grandi dell’Istituto comprensivo di Torrile con ospiti alcune classi dell’Istituto comprensivo di Sorbolo Mezzani. La festa, giunta alla quinta edizione, si lega alle celebrazioni della “Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza” per ricordare il momento in cui l’Assemblea generale delle Nazioni Unite adottò, nel 1989, la Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia

La mattinata si è aperta con la “Marcia dei diritti”, partita dall’Istituto comprensivo, ed è poi proseguita con le poesie, i canti e le performance degli studenti sul palco sino al momento più atteso: la liberazione in volo di centinaia di palloncini colorati biodegradabili a ritmo di musica. 

Si tratta di una manifestazione alla quale teniamo tantissimo – ha dichiarato Lucia Frasanni, assessora comunale ai Servizi educativi – per rimarcare, sempre, quelli che sono i diritti dei bambini e delle bambine e ricordarli, soprattutto, agli adulti affinché questi diritti siano sempre rispettati. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita della manifestazione e tutti i partecipanti”.

L’azienda Polynt di San Polo di Torrile è stata rappresentata dal dirigente Gerardo Lioi: “Un onore per la nostra ditta – ha dichiarato – poter partecipare ad una festa così bella che porta così tanti bimbi, felici, all’aria aperta”. “Una piazza spettacolare – le parole della dirigente scolastica, Antonia Lusardi – con tanti palloncini colorati e con i nostri ragazzi: i colori più belli. Ringrazio gli insegnanti per il lavoro svolto per organizzare questo momento e ringrazio soprattutto gli alunni perché ogni giorno ci regalano un’occasione meravigliosa: stare con loro ed entrare nel loro mondo, tornando anche noi un po’ bambini”.