Sabato 2 marzo riapriranno le stanze del Museo Ettore Guatelli: visite organizzate e corso di formazione per diventare Guida Guatelliana

PARMA| Sabato 2 marzo dalle ore 15.00 alle 18.00 riapriranno al pubblico il cortile e i portoni del Museo Ettore Guatelli: dopo la consueta pausa invernale iniziata l’8 dicembre, sarà di nuovo possibile visitare la collezione dal sapore etnografico e antropologico conservata nel museo; da febbraio, inoltre, è avviato un corso di formazione per diventare guida, progetto nell’ottica di crescita del Guatelli. 

A pochi chilometri da Parma, Città Creativa UNESCO per la Gastronomia e capitale della cultura 2020, si trova il Museo Ettore Guatelli, che conserva un’ampia collezione divenuta famosa a livello internazionale per il suo originalissimo allestimento: attraverso l’acquisto di un biglietto di ingresso, ci sarà la possibilità di visitare gli ambienti del museo e ascoltare le guide svolte dai volontari dell’Associazione Amici di Ettore Guatelli e del Museo. I tour saranno a cadenza di un’ora e un quarto circa e comprenderanno l’ex abitazione del maestro di scuola elementare-pedagogo-scrittore-narratore-collezionista-museografo e del vero e proprio museo, che offre scorci di vita quotidiana, dal granaio alla camera da letto  dei genitori, dalla cucina alla stanza della zia. 

Il Museo ha avviato numerose collaborazioni a livello nazionale e internazionale, come convegni a tema e prestito di pezzi della collezione per esposizioni internazionali; inoltre sono numerose le richieste di utilizzo degli ambienti per set fotografici o campagne pubblicitarie: per fare crescere ulteriormente la qualità del museo, l’Associazione ha avviato un corso di formazione per diventare Guida Guatelliana. Suddiviso in 8 incontri, il corso è a frequenza obbligatoria e ha il compito di far scoprire le bellezze degli strumenti e delle storie della civiltà contadina locale a un numero sempre maggiore di persone. 

Per maggiori informazioni: 0521.333601, info@amiciguatelli.it, info@museoguatelli.it.