Maxi operazione delle Fiamme Gialle: 7 arresti e oltre 40 milioni di beni confiscati

Immobili confiscati e arresti in tutta Italia: l’operazione Camaleonte della direzione distrettuale antimafia di Venezia ha interessato anche Parma e la sua Provincia. La Guardia di Finanza, dal Veneto alla Sicilia, ha confiscato beni per oltre 40 milioni di euro legati alla famiglia Grande Aracri di Cutro. Nel dettaglio sono stati sequestrati, nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Mantova, La Spezia e Crotone, 253 immobili industriali; e bloccate 19 società e 50 automezzi.

Tra gli indagati anche un 47enne di Salsomaggiore, che era già stato coinvolto nel maxi processo Aemilia. Le accuse della direzione distrettuale antimafia di Venezia comprendono associazione per delinquere di stampo mafioso finalizzata al riciclaggio, usura, sequestro di persona, estorsione e emissione di fatture inesistenti.

© riproduzione riservata