Gli studenti del Bocchialini realizzano la “Casa delle Farfalle” al Parco Stirone-Piacenziano

Presentato ieri, all’Itas Bocchialini di Parma, il progetto “Natura Libera” che ha visto coinvolti gli allievi dell’Istituto, nell’ambito di una convenzione con i Parchi del Ducato e l’associazione “Libera Contro le Mafie”. All’interno del Podere Millepioppi, gestito dai Parchi del Ducato a Salsomaggiore e confiscato alla mafia, è stata realizzata una Casa delle Farfalle, corredata da pannelli esplicativi: qui le essenze messe a dimora sono state selezionate in modo da favorire la vita delle farfalle stesse.

Il progetto è stato realizzato grazie ad un finanziamento ottenuto dai Parchi del Ducato, nell’ambito dell’Accordo di Programma con la Regione Emilia Romagna per la “Promozione della legalità e per la valorizzazione della cittadinanza e dell’economia responsabili”. Gli allievi della 4A del Bocchialini, coordinati dai professori Michelotti ed Ottolini, hanno sviluppato diversi prodotti per il pubblico: con le tecniche di scrittura creativa per la comunicazione hanno messo a punto un pannello che parla di farfalle, mafia e libertà; alcuni gadget ed hanno realizzato un video. Particolare attenzione è stata dedicata alla grafica con la creazione del logo “Natura Libera”.

Siamo orgogliosi di questo progetto – ha affermato il presidente dei Parchi Agostino Maggialiperchè i ragazzi del Bocchialini ci hanno messo impegno, passione e professionalità“. Nel corso della presentazione Maggiali si è complimentato con i ragazzi perchè “si capisce che credete nell’ambiente, nel territorio e in un’agricoltura che è attenta all’ambiente“. Il presidente ha quindi sottolineato l’importanza del lavoro portato avanti insieme all’associazione Libera, affermando che il Parco deve diventare un’attrazione turistica ambientale presidio verso la lotta alle mafie e alla criminalità organizzata. In conclusione è intervenuta anche la consigliera regionale Barbara Lori, ex allieva della scuola che ha evidenziato l’importanza di lavorare in sinergia per crescere e dare futuro al territorio.

© riproduzione riservata