pievi parma danza

Dal 4 giugno al 10 luglio, la Compagnia Artemis Danza di Monica Casadei porta il suo nuovo progetto coreografico ‘Sacro‘ nei luoghi sacri della provincia di Parma, nell’ambito di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21. Una preghiera collettiva, senza tempo, universale che la compagnia fondata e diretta da Monica Casadei abiterà in basiliche, abbazie e pievi della provincia parmense, creando un dialogo tra architettura, danza e musica. 

Quattro gli appuntamenti dal 4 giugno al 10 luglio, a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria, con al centro di tutte le serate, la coreografia ‘Corpo Liturgico’ della stessa Monica Casadei basata sui quatto pezzi sacri di Giuseppe Verdi. Un’azione performativa che, nell’esplorazione continua del movimento, attraversa i molti paesaggi della spiritualità, vissuta al di fuori di ogni connotazione temporale e spaziale. A questa pagina corale si affiancheranno alcuni assoli e la musica dal vivo di ‘Omaggio a Maria’ a cura di Celtic Spirit (4, 5 e 20 giugno, con pagine dedicate a Maria da compositori come Mozart, Gounod, Schubert, Donizetti, Prosper Guidi, Puccini, Verdi) e di ‘Opera e Fede’ a cura di Valentina Broglia (10 luglio, viaggio musicale attraverso brani di Verdi, Puccini, Mascagni e Beethoven). 

Il primo appuntamento si terrà venerdì 4 giugno alle 19.00 nella Basilica di Santa Maria della Neve a Torrechiara, con musica dal vivo interpretata da Beatrice Marozza (violino) e Antonio Amadei (violoncello). Lo stesso duo suonerà il 5 giugno nell’Abbazia di San Bernardo di Fontevivo. Il 20 giugno “Sacro” sarà ospitato nella Pieve di San Genesio di San Secondo Parmense; mentre il 10 luglio l’appuntamento è nella Pieve di Santa Maria Assunta di Bardone.

© riproduzione riservata