L’appello dei supporters è chiaro: Vinciamola! I crociati devono tornare al successo al Tardini già contro il Genoa di Prandelli

Ripartiamo dagli ultimi venti minuti di gioco del match tra Parma e Napoli. Il tabellone segna 3-0 e una sola squadra sta giocando a pallone in campo. I partenopei di Ancelotti stanno letteralmente dominando e segnano anche la quarta rete. Lo sguardo di molti tifosi sulle tribune del Tardini però è rivolto verso la Curva Nord. Tutti cantano e sventolano le sciarpe gialloblù. Un muro di bandiere si eleva al cielo. I tifosi del Parma non conoscono sconfitta. Il commento della piazza crociata si legge sui social: “Stasera ha vinto la Curva Nord”.

Dopo il pareggio di Empoli e due punti buttati per la lotta salvezza, i crociati tornano al Tardini nell’anticipo che si giocherà domani pomeriggio alle 18. Arriva il Genoa di mister Prandelli, ex di turno rimasto nei cuori di molti sostenitori ducali. I padroni di casa hanno la necessità di tornare alla vittoria tra le mura amiche visto che manca addirittura dal match di fine novembre contro il Sassuolo. Una grande occasione per portarsi a 33 punti in classifica aggiungendo un altro tassello per la corsa verso la salvezza. Nonostante l’emergenza a centrocampo (Stulac, Barillà out e Scozzarella in forse) gli undici di D’Aversa dovranno ritrovare quella cattiveria e voglia di vincere del girone di andata.

Un ultimo sforzo da mettere in campo contro i grifoni che attualmente hanno gli stessi punti in classifica dei crociati. Un aiuto potrebbe arrivare senz’altro dai big che il Parma ha in ogni reparto. L’esperienza di Alves, la tecnica di Kucka e la velocità di Gervinho possono mettere in seria difficoltà il Genoa. Ma al contrario di Empoli servirà maggior attenzione in retroguardia. Ci sono tre punti da prendere al volo per guadagnare terreno sui rossoblu e sulla zona retrocessione. Il Tardini come al solito risponderà presente e si unirà attorno alla squadra come gli ultimi venti minuti del match col Napoli.

© riproduzione riservata