Dal 24 al 27 novembre tre appuntamenti patrocinati dal Comune con incontri e tavoli di lavoro dedicati alla natura in Città

PARMA | Dal 24 al 27 novembre una rassegna di eventi dedicati all’agroecologia e alla biodiversità urbana: obiettivo favorire lo sviluppo e la diffusione dei nuovi trend di città verdi dove natura e agricoltura si fondono col tessuto urbano. L’evento si svilupperà in tre giornate con incontri, seminari, laboratori e tavoli di lavoro organizzati da Fruttorti di Parma, Parma Sostenibile, Manifattura Urbana e WWF Parma con il patrocinio del Comune. “Il Comune ha accolto con slancio la proposta di patrocinare questo evento – ha sottolineato l’Assessore ai Lavori Pubblici, Urbanistica e Gestione del Verde Pubblico, Michele Alinovi – in quanto costituisce un momento di riflessione, confronto e di pianificazione delle azioni legate al verde in città”.

IL PROGRAMMA

Venerdì 24 novembre

Dalle 15 alle 18.30, presso la scuola Racagni, si parlerà di “Idee e percorsi per una scuola verde, dedicata a scuole di ogni ordine e grado”. Sarà l’assessore Michele Alinovi a introdurre questo incontro che sarà incentrato sulle esperienze concretizzate all’interno di alcune scuole della città. Nella seconda parte del pomeriggio, a partire dalle 17, Giuseppe Boselli di ARPAE modererà la tavola rotonda “Idee e percorsi per una scuola verde tra formazione e azione”.

Sabato 25 novembre

Intitolata “Creiamo una rete e un piano d’azione per una città verde”, la giornata di sabato sarà la più lunga della rassegna e, sotto la conduzione di Lisa Baldi di Parma Sostenibile, si svolgerà nella Sala del WoPa dalle 9 alle 18.30. Nella mattinata saranno presenti Massimo Bovolenta (Società Italiana Arboricoltori) che parlerà dell’importanza della gestione razionale degli alberi in città, Bernardo Borri (Fondazione Paolo Malenotti) e Domenico Deserio (WWF Parma) che tratterà della natura urbana a Parma e dei servizi ecosistemici in città. La pausa caffè sarà accompagnata da laboratori, una mostra fotografica, proiezioni e stand formativi. A partire dalle 11 il tema sarà “Agroecologia e orti urbani”, e a parlare saranno tanti rappresentanti delle varie associazioni e aziende. Nel pomeriggio verrà ripreso il tavolo di lavoro aperto in mattinata lavorando su tre distinte tematiche: i risultati saranno presentati alle 16.

Lunedì 27 novembre

L’ultima giornata, intitolata “Gli orti condivisi vanno all’università”, si terrà al Centro Congressi Q02 (Area Parco delle Scienze) dalle 14 alle 18. In questo incontro emergeranno Davide Fassi e Martina Mazzarello che presenteranno il progetto “Coltivando” del Politecnico di Milano. Alle 16 avranno inizio i tavoli di lavoro “Facciamo nascere insieme un orto condiviso al Campus dell’Università di Parma”. L’evento vuole aprirsi a tutte le realtà attive sul territorio al fine di creare una rete e identificare un piano d’azione operativo per la promozione e la diffusione di pratiche virtuose nell’ambito dell’agricoltura e biodiversità urbana e della gestione del verde urbano.

© riproduzione riservata