Ai World Cheese Awards la Nazionale del Parmigiano conquista 110 medaglie, di cui 4 Super Gold: un vero e proprio record

Record di medaglie per il Parmigiano Reggiano ai World Cheese Awards di Bergamo: sono 110 i trofei portati a casa dai Caseifici del comprensorio, con quasi il 60% dei caseifici in gara. Secondo posto assoluto per la Latteria Santo Stefano di Montechiarugolo. Il Parmigiano, inoltre, è stato l’unico formaggio italiano ad arrivare tra i finalisti, in un totale di 3804 iscritti. Ad ottenere il primo posto è stato il Blue Cheese Rogue River Blue dell’Oregon: arrivato a pari merito con il 25 mesi di Montechiarugolo, il formaggio americano l’ha spuntata allo spareggio con il voto del presidente di giuria, il conduttore della BBC Nigel Barden.

Gli 86 caseifici presenti a Bergamo hanno portato a casa 4 medaglie Super Gold per il miglior formaggio da tavola; 29 medaglie oro; 37 di argento e 40 di bronzo. “La Nazionale – ha affermato Nicola Bertinelli, presidente del consorzio Parmigiano Reggiano – ha dimostrato ancora una volta le qualità di un formaggio unico al mondo. Sfuma la vittoria finale, ma rimane l’orgoglio di essere arrivati allo shootout dopo tre prove che hanno visto battagliare i migliori formaggi da 42 Paesi del mondo. Un successo che è motivo d’orgoglio per tutta la nostra filiera, che ogni giorno impegna migliaia di allevatori di 320 caseifici artigianali nella ricerca dell’eccellenza assoluta”.

© riproduzione riservata