Partipilo segna allo scadere: Parma-Modena finisce 1-1 al Tardini

Sembrava un altro derby stregato come quello dello scorso anno. Alla fine il Parma riesce ad acciuffare il pari nel recupero grazie alla rete di Partipilo dopo che Dennis Man aveva sbagliato un calcio di rigore. Un punto che muove la classifica ma che fa avvicinare le dirette concorrenti. Primi minuti di gioco con il Modena che prova a mettere in difficoltà i ducali, il Parma tiene la difesa alta e spesso gli attaccanti ospiti finiscono in offside. Al 5′ bel cross di Sohm sul dischetto del rigore, Man viene anticipato all’ultimo. Al 14′ errore difensivo del Modena, il Parma per poco non ne approfitta. Un minuto dopo Man sfiora la traversa con un colpo di testa da azione di corner. Al 18′ occasione sprecata da Bonny che sbaglia il passaggio decisivo per mandare il compagno a rete. Al 27′ Man dribbla due giocatori e cade a terra in area, l’arbitro lascia correre. I crociati non trovano lo sbocco decisivo per mettere in difficoltà il Modena. La prima frazione di gioco termina 0-0.

Doppio cambio nel Parma a inizio secondo tempo. Entrano Charpentier e Di Chiara per Bonny e Ansaldi. Crociati subito pericolosi con una punizione che attraversa tutta l’area di rigore e termina a lato. Al 48′ grande scambio del Parma concluso dal tiro di Charpentier, risponde presente Seculin. Al 61′ passa in vantaggio il Modena. Duca è bravo a sfruttare un errore di portiere e difesa e batte Chichizola portando in vantaggio i canarini. Un minuto dopo occasione clamorosa di Charpentier che sbaglia sotto porta. Grande doppio intervento del portiere ospite Seculin. Al 75′ traversa di Camara a botta sicura, sembra stregata la porta del Modena in questo momento della gara. All’87’ calcio di rigore per il Parma a causa di un fallo su Delprato. Man dal dischetto si fa parare il tiro incrociato. Al 90′ i crociati trovano il pareggio con Partipilo che spara in rete da due passi dopo un’azione prolungata dei ducali. Alla fine dei giochi il Parma pareggia un derby che sembrava essersi messo male. Crociati a 30 punti in classifica insieme al Venezia a più cinque dalla terza.