Il Pd di Fidenza interviene nel dibattito del nuovo Solari: “Ecco i tre buoni motivi per cui il Solari è orgoglio di Fidenza e del distretto agroalimentare

FIDENZA | Francesca Gambarini applaude la costruzione del nuovo Solari, anche se non approva a pieno le modalità di affitto che ha accettato il Comune di Fidenza nei confronti dell’Inail. Il Pd di Fidenza ha, però, la memoria lunga e ricorda come – solo qualche anno fa – la consigliera di minoranza del Comune di Fidenza aveva ostacolato la costruzione della nuova scuola: “Non la voleva nella posizione attuale, non la voleva così grande e così ricca di laboratorio e servizi. Ha raccontato bugie e bugie sui finanziamenti, è tutto scritto nella interrogazioni comunali“. 

Dopo le recenti dichiarazioni di Francesca Gambarini sull’accordo tra Inail e Comune di Fidenza per la concessione in affitto della nuova scuola Solari, il Pd di Fidenza risponde alla candidata alla Camera di Forza Italia per voce del capogruppo in Consiglio Comunale Marco Gallicani: “Oggi la Gambarini è felice – commenta il capogruppo Pd – ma è una finta perché continua a riversare fango su una scuola che è il simbolo dell’agroalimentare di Fidenza e di cui tutti vanno orgogliosi. Non è una questione di destra o di sinistra, ma di amore per la propria città“. 

Il capogruppo procede elencando i tre buoni motivi per cui la costruzione del nuovo Solari è stato un affare per Fidenza e per i fidentini. In primis si tratta di una misura efficace dello Stato che ha permesso ad Inail di sostenere progetti di elevata utilità sociale, in primis le scuole. Inail ha dato al Comune 7 milioni di euro, il Comune ha realizzato la scuola e l’ha ceduta all’Istituto. “Il Comune pagherà ad Inail 3.400.000 euro – spiega Gallicani – e in questo modo potrà liberare la sua quota di competenza dell’investimento iniziale e destinarla ad altri interventi di pubblica utilità“. Terzo motivo è che il Comune rimane proprietario dell’area del Foro Boario, che altrimenti dall’inizio dell’anno sarebbe passata in mano ai privati. “Vogliamo tranquillizzare – conclude il capogruppo Pd – la consigliera Gambariniil Comune di Fidenza senza dubbio realizzerà in questo modo altri rilevanti interventi di interesse pubblico. Abbiamo solo una preoccupazione: dovesse essere eletta in Parlamento, la consigliera Gambarini continuerà a remare contro a Fidenza come ha sempre fatto?“.

© riproduzione riservata