In un incontro con residenti e commercianti del Centro Storico, i quattro candidati consiglieri di “Per Parma 2032” referenti del quartiere – Vincenzo Siennica, Franca Miani, Emmadesiree Ciaburri Galasso e Anita Guazzo Gerardi – hanno raccolto le problematiche e le criticità della zona. “Da quattro anni – spiega Vincenzo Siennica, che è anche segretario del Comitato ‘Parma in Centro’ – siamo sul territorio al fianco dei cittadini e questo ci ha permesso di inserire nel nostro programma una proposta mirata per la riqualificazione di quest’area”. 

I candidati hanno illustrato la necessità di migliorare l’accessibilità al centro storico, per renderlo più attrattivo, di rendere operativa la ‘No Tax Area’ per aiutare i commercianti con contributi a fondo perduto per tre anni e di interventi per migliorare il decoro urbano e la sicurezza. 

Alcuni commercianti dei borghi della Ghiaiaspiega Siennicaci hanno segnalato ancora una volta una grottesca situazione di degrado, con la presenza di topi, che li costringono a tenere le porte chiuse per evitare che entrino nei negozi. Hanno più volte inviato la comunicazione in Comune e a Iren (che ci hanno mostrato) senza alcuna risposta. Inoltre i borghi continuano ad essere toilette a cielo aperto. Tutto ciò non è più accettabile.

© riproduzione riservata