Pessime notizie per il Ponte Colorno-Casalmaggiore: il Governo sposta i fondi ad altre opere

L’annuncio arriva dalla parlamentare parmigiana Laura Cavandoli, al termine della seduta parlamentare di ieri: “L’attuale Governo Pd-5Stelle ha dirottato altrove i soldi stanziati per il ponte Colorno-Casalmaggiore. Il ministro De Micheli ha confermato che le risorse le dovrà trovare Anas. I cittadini sanno che il vecchio ponte durerà ancora qualche anno e che, grazie a questo Governo, dovranno rassegnarsi a nuove interminabili chiusure“. La Cavandoli, che ha approfondito la problematica nel question time del Parlamento ha evidenziato come solo la Lega aveva messo i ponti tra le priorità infrastrutturali, con la creazione di un fondo di 250 milioni di euro.

Il Ministero delle Infrastrutture ha, quindi, solo confermato il finanziamento per il progetto di fattibilità tecnico-economica ; passando invece la gestione della realizzazione esclusivamente ad Anas, a cui spetterà la ricerca delle risorse. “Non sono soddisfatta della risposta del Ministro – aggiunge la deputata parmigiana – e non lo sono nemmeno i cittadini delle zone con infrastrutture precarie. Siamo passati da risorse certe già stanziate dalla Lega alle promesse generiche di questo Governo. Un bel passo indietro per tutto il territorio. L’unica buona notizia è che la graduatoria che vede il collegamento Colorno-Casalmaggiore in cima alla lista delle nuove opere da realizzare, dopo mesi di attesa finalmente oggi andrà in Conferenza Unificata e di questo ci prendiamo il merito – conclude Cavandoli -. Ma nel frattempo l’attuale maggioranza ha regalato oltre 110 milioni di euro al Concessionario delle autostrade dei Parchi, togliendoli ad Anas, che li vedrà forse nel 2030, mentre molti dei ponti del bacino del Po non riusciranno ad arrivare al 2030!“.

© riproduzione riservata