A nulla sono valsi i tentativi dei Sindaci: Ponte di Ragazzola chiuso per lavori fino al 30 giugno; Fritelli: “Non c’era la possibilità tecnica di tenere aperto il ponte”

ROCCABIANCA –  Il Ponte di Ragazzola è ufficialmente chiuso per lavori fino al 30 giugno. Lo ha confermato la Provincia di Parma, dopo l’incontro di ieri a San Daniele Po insieme alla Provincia di Cremona e ai sindaci di Roccabianca, Polesine Zibello e San Daniele. Dopo le incomprensioni di martedì che avevano, prima dato aperto il Ponte e poi chiuso, ora la notizia è ufficiale. La Provincia di Parma, unitamente a quella di Cremona, ha ordinato la sospensione temporanea della circolazione lungo la Sp10 dal km0 al km2+609. Per chi proviene dal Parmense e deve arrivare nel Cremonese la strada alternativa è la Sp343 Asolana in direzione Casalmaggiore.

Abbiamo dovuto assumere questa decisione per allinearci all’ordinanza di chiusura della Provincia di Cremona, per consentire la realizzazione dei lavori di risanamento conservativo del ponte. Non c’erano i margini tecnici per mantenere aperto il ponte. Neanche a senso unico alternato, come ci hanno spiegato i tecnici“, spiega il Presidente della Provincia di Parma Filippo Fritelli al termine dell’incontro. Un tavolo di lavoro a cui hanno partecipato anche il Presidente della Provincia di Cremona Viola, l’ingegnere capo Malabarba e il sindaco di San Daniele Persico, oltre che i sindaci di Roccabianca Antonioli, di Polesine Zibello Censi, e il dirigente del Servizio Viabilità della Provincia di Parma Annoni.

Nessuna chiusura per i lavori successivi sulla parte sottostante del Ponte

Il prossimo incontro è previsto tra un mese e verrà fatto il punto sui lavori. La Provincia di Parma si è assunta l’impegno di reperire 800.000€ da alienazioni e fondi di bilancio, che saranno aggiunti al milione di euro della Regione Emilia Romagna. I soldi verranno quindi utilizzati per completare la parte d’intervento che riguarda le travi ammalorate del Ponte Verdi. “Questi lavori – precisa Fritelli – interverranno solo nella parte sottostante del ponte e non comporteranno una chiusura ulteriore della strada. In questo modo la struttura sarà messa in sicurezza. Per l’intervento definitivo cercheremo fondi alternativi“.

© riproduzione riservata

Situazione critica del Ponte Verdi a Ragazzola: serve un tavolo di coordinamento