ponticello san rocco lorno

Spesi duecento mila euro, suddivisi a metà fra Comune di Parma e Comune di Sissa – Trecasali, per la ristrutturazione ponticello di Via San Rocco sul Lorno. La struttura, che è ubicata al confine tra i due territori, rientra in un progetto di recupero dei ponti sparsi nelle campagne che circondano Parma, utili per la viabilità di mezzi agricoli, come ha spiegato l’assessore alle Politiche di pianificazione e sviluppo del territorio e delle opere pubbliche Michele Alinovi.

Il recupero sarà eseguito da Parma Infrastrutture Spa, che si occupa della manutenzione ordinaria e straordinaria del patrimonio del Comune e che ha avuto il via libera della Giunta Comunale per il progetto definitivo.

Il ponticello si trova su via San Rocco e scavalca il canale Lorno, in prossimità dei fontanili di Viarolo, nel territorio di competenza del Parco del Taro. Il Comune ha acquisito i pareri preventivi dei vari enti coinvolti, tra cui il Parco e il Consorzio di Bonifica Parmense.

Seguendo proprio i regolamenti del Parco e la salvaguardia della paesaggistica, il progetto consiste nella demolizione del ponte e il suo rifacimento in cemento armato: il tutto verrà poi rivestito in mattoni con il parapetto in legno. Così l’architettura dell’impianto avrà dimensioni maggiori rispetto a quelle attuali e potrà esserci un maggiore deflusso delle acque, quindi sarà più solido dal punto di vista idrico e sarà, inoltre, più resistente e sicuro anche dal punto di vista sismico.

© riproduzione riservata