L’evento rappresenta l’anteprima di eccellenza della 41esima Sagra del Fungo Porcino IGP di Borgotaro; tante novità in programma e tesserini in omaggio

Borgo val di Taro prepara il suo vestito migliore e si dirige verso la festa. Ecco che arriva “Qualità e Gusto in Valtaro“, l’anteprima d’eccellenza che introduce la 41esima edizione della Sagra del Fungo Porcino IGP di Borgotaro che si terrà venerdì 16 settembre presso l’Albergo Ristorante “Roma a Borgo Val di Taro. Sarà una grande occasione per iniziare ad assaggiare il prelibato prodotto protagonista dell’evento: l’unico fungo porcino d’Europa ad aver ottenuto un marchio di qualità. Il menù ricalcherà la tradizione valtarese, con piatti tipici che esalteranno l’aroma di questo fantastico fungo.

Ma oltre al buon cibo ci saranno anche attesissime novità in questa edizione 2016. Infatti chi prenoterà entro il 31 agosto avrà un omaggio molto speciale: un tesserino giornaliero per la raccolta funghi nella nuova riserva Terre di Mezzo di Gorro e Belforte in una giornata a scelta. Per chi, invece, è residente al di fuori del territorio dell’Unione dei Comuni delle Valli del Taro e del Ceno la festa sarà doppia, con un ulteriore tesserino giornaliero omaggio per effettuare ricerche a Borgotaro (Baselica, Pontolo, San Vincenzo – Rovinaglia e Santa Maria Valdena).

Un’offerta davvero irrinunciabile e irripetibile per tutti gli appassionati. Il costo del biglietto di ingresso per la cena “Qualità e Gusto in Valtaro” avrà un costo di 25€ si potrà prenotare presso l’ufficio turistico di Borgo Val di Taro (per informazioni 0525.96796). Mentre il tesserino per la raccolta funghi Terre di Mezzo Gorro e Belforte verrà rilasciato immediatamente, al momento dell’acquisto del biglietto ingresso.

ilParmense.net © 2016