Il Corpo della Guardie Ecologiche volontarie e i Carabinieri forestali hanno sequestrato grandi quantità di funghi per il superamento dei limiti consentiti

Anche andare per boschi a raccogliere funghi ha le sue regole. Chi non le rispetta rischia di andare incontro a senzioni e al sequestro del preziozo bottino. È quello che è successo ieri ad alcuni trasgressori, che hanno sforato i limiti consentiti nella raccolta di fugnhi e sono incappati nel controllo di Carabinieri forestali e Guardie Ecologiche volontarie di Parma. Il lavoro delle Forze dell’Ordine ha consentito di individuare diverse persone con quantitativi superiori ai limiti di legge e alla fine della giornata si sono potuti contare oltre 170 kg di porcini sequestrati sull’Appennino parmense.

Le regole da rispettare

Per raccogliere i funghi è necessario essere in possesso del tesserino semestrale o del biglietto giornaliero, sia per i residenti che per i non residenti. Anche in giornate fortunate, o dove la nascita è particolarmente abbondante come in questi giorni, non si possono raccogliere più di 3 kg di funghi porcini al giorno. Inoltre è vietata la raccolta dell’ovulo buono allo stato chiuso ed è vietata la raccolta di porcini (Boletus edulis e relativo gruppo) con diametro del cappello inferiore ai 3 centimetri.

© riproduzione riservata