L’assessore Elisa Guareschi: “Importante continuare a parlare di prevenzione”

Una platea tutta femminile quella che mercoledì sera ha partecipato al primo incontro della Settimana Rosa, organizzata dall’associazione “Le Guerriere” con la collaborazione del Comune di Busseto. L’incontro, moderato dall’assessore alla Sanità Elisa Guareschi, ha visto la partecipazione di alcuni tra i più importanti nomi dell’oncologia e della chirurgia dell’Azienda Ospedaliera di Parma e dell’Ausl. A fare gli onori di casa, oltre all’assessore Elisa Guareschi e alla consigliera di minoranza Giovanna Gambazza – presente anche in veste di coordinatore per le cure primarie dell’Asl – anche un nutrito gruppo di “Guerriere”, con la loro presidente Maria Carla Figlios, che hanno aperto la serata mostrando ai presenti un video con la loro storia e le attività che stanno portando avanti in termini di lotta al tumore e di prevenzione.

Il professor Enzo Molina, presidente provinciale della Lilt, ha sottolineato l’importanza di eventi come questi per continuare a ribadire quanto sia fondamentale la prevenzione e ha invitato le “Guerriere” a partecipare anche agli altri incontri che si svolgeranno in Provincia per portare la loro testimonianza. Il primo dei relatori, introdotto dall’assessore Guareschi, è stato il dottor Antonino Musolino, responsabile interaziendale della Breast Unit dell’Azienda Usl e dell’Azienda Ospedaliero di Parma, che ha introdotto l’argomento della mutazione genetica dei geni BRCA 1 e 2 evidenziando come “ogni tumore sia diverso dall’altro” e ribadendo l’importanza della prevenzione che – nonostante il tumore al seno sia quello con l’incidenza maggiore – permette di salvare molte vite. La parola è poi passata alla dottoressa Maria Elena Guareschi, specialista dermatologa e venereologa, che ha analizzato i sintomi della malattia di Paget e dato alcuni consigli alle donne che svolgono terapie chemio-radio per l’idratazione della pelle, oltre che affrontare il tema della perdita dei capelli. La serata è proseguita con gli interventi del dottor Edoardo Caleffi, direttore della struttura complessa di Chirurgia Plastica e Centro Ustioni di Parma, che ha illustrato le innovative tecniche del lipofilling per la ricostruzione dopo l’intervento al seno e con il dottor Francesco Leonardi, direttore della struttura complessa di Oncologia Medica, che ha spiegato il nuovo centro medico oncologico che sarà realizzato a Parma.

Ci auguriamo – afferma l’assessore Elisa Guareschi, ringraziando tutti i relatori, le associazioni e gli sponsor che hanno permesso lo svolgimento della Settimana Rosa – che le donne capiscano sempre di più l’importanza della prevenzione anche grazie a questi incontri, attraverso i quali desideriamo trasmettere un messaggio positivo, e di speranza. A Parma possiamo contare su eccellenze straordinarie in campo medico, come quelle che abbiamo avuto l’onore di ospitare ieri a Busseto: a loro va tutta la nostra gratitudine, perché hanno dimostrato nei loro interventi non solo una grande professionalità, ma anche di privilegiare un approccio sensibile ed empatico verso i pazienti mostrando grande attenzione per il loro benessere psico-fisico. Oggi avremo un altro appuntamento, sempre alle 18.30 in Sala del Consiglio, con altri illustri luminari della medicina e poi, sabato alle 15.30, ci troveremo in Piazza Verdi per la Camminata Rosa e la Camminata Rosa Kids”.

© riproduzione riservata