Il Premier: “Sono le realtà come Fidenza che fanno ripartire l’Italia“; la prima volta di un Presidente del Consiglio a Fidenza, “speriamo non l’ultima

MATTEO RENZI IN RITARDO, LA GAFFE (LEGGI)LA LETTERA DEI SINDACI A RENZI (SCOPRI)

Nel pomeriggio di ieri Matteo Renzi ha inaugurato il nuovo Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vaio. Un momento di festa per Fidenza: tutti borghigiani sono accordi per salutare il Premier. Era la prima volta che un Presidente del Consiglio si reca in visita a Fidenza. “Speriamo non sia l’ultima“, ha scherzato Renzi. Autorità, medici, Forze dell’Ordine, rappresentanti delle associazioni e industriali hanno accolto il Presidente del Consiglio. Renzi ha ricambiato scambiando battute e intrattenendosi con i cittadini.

Fidenza è il segno di un’Amministrazione che corre. Che ha voglia di fare”, ha detto il Presidente del Consiglio. “Sono felice di portare oggi il mio abbraccio a chi lavora in questo ospedale. Ai malati, a tutti coloro che vivono questa struttura, luogo di dolore ma anche di cura. Possiamo avere le strutture più belle e tecnologiche, ma ciò che conta davvero, ciò che fa la differenza, sono le persone. Sanno prendersi in carico i pazienti, sanno accoglierli e assisterli“.

Il Sindaco di Fidenza, Andrea Massari: “Il nostro futuro è qui. È adesso. E nasce da uno straordinario percorso che abbiamo fatto insieme a questo Governo e a questa Regione

Lo voglio dire – continua Massari – a maggior ragione oggi. Qui, in questo Comune straordinario che come primo deputato nel parlamento nazionale elesse il patriota Giuseppe Verdi. E che oggi, per la prima volta nella sua storia, ospita la visita ufficiale del Presidente del Consiglio. Non era mai accaduto“.

Un pezzo importante del futuro di Fidenza. E di questa grande parte d’Emilia di cui siamo anima e cuore lo tocchiamo con mano ora, aprendo ufficialmente il nuovo Pronto Soccorso. Rinnovato non solo nelle superfici, ma nel modo di accogliere i pazienti e le loro famiglie. Un investimento che insieme alla nuova ala dell’ospedale rappresenta un super cantiere da 15,6 milioni di euro. In questi due anni Fidenza ha ottenuto dal Governo 37 milioni di euro, portando a Roma e in Regione progetti per un cambiamento radicale, che uno dopo l’altro sono stati finanziati e mandati avanti“. 

Il Presidente Renzi: “Abbiamo investito 2 miliardi di euro in più nella sanità. Questi soldi vanno sui vaccini. Sui farmaci oncologici. Sui farmaci per l’epatite C“.

Nel merito, il Presidente dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, ha comunicato che entro Natale saranno sbloccati 1.100 assunzioni. Renzi ha, infatti, annunciato lo sblocco dei contratti per medici e infermieri, fermi da 7 anni. 

Per quanto riguarda l’impegno del Governo per lo sviluppo di Fidenza, richiamato dal Sindaco nel suo intervento, Matteo Renzi ha sottolineato che “i sindaci devono tornare a fare progetti. I finanziamenti ricevuti dal Sindaco Massari sono il segno di una scaltra politica, intelligente, di una visione politica importante. Bisogna tornare a progettare, lo dico a tutti i sindaci. Di qualsiasi colore politico. Perchè l’unico colore politico che hanno i sindaci è quello che indossano. Il bianco, rosso e verde della nostra bandiera“.

Mettiamo al centro l’Italia. Perché se facciamo ripartire l’Italia, riparte anche l’Europa. Il fatto che ce lo diciamo dal Pronto Soccorso di Fidenza è un segno meraviglioso. Vuol dire che siamo i più forti di tutti. Che siamo capaci di guardare al domani con uno sguardo carico di emozione, di ideali, di passione e di valori. Viva Fidenza, Viva l’Italia“, conclude Renzi. 

© riproduzione riservata