Cardone e Gilardino rimontano lo 0-1 dell’andata: Bologna in B e Parma salvo

“Onora Parma, non tirarti indietro”. Era questo il motto dello spareggio Bologna-Parma del 18 giugno 2005. 14 anni dopo riemergono i ricordi di quel gol di Gilardino e della sua corsa verso il settore riservato ai parmigiani. Un vero e proprio muro di tifosi gialloblù, in molti con la maglia gialla celebrativa. Quasi novemila sostenitori arrivarono nel capoluogo emiliano con una carovana di pullman di altri tempi.

La partita finisce 0-2 e il Parma F.C. riesce a ribaltare lo 0-1 di Tare al Tardini una settimana prima. Le reti vengono realizzate dal capitano Beppe Cardone e da un giovanissimo Alberto GilardinoSebastien Frey mantiene inviolata la porta ducale con delle parate strepitose.

La squadra di Gedeone Carmignani sbanca il Dall’Ara e spedisce i cugini bolognesi in Serie B. È grande festa nel settore ospiti, mentre Pagliuca si appoggia ad un palo della porta sconsolato. Il Parma mantiene così la Serie A, in una delle serate indimenticabili per la storia della squadra ducale. “Onora Parma, non tirarti indietro”. E fu così. Nessuno si era tirato indietro, dai giocatori ai tifosi. Ancora oggi quelle maglie gialle si possono osservare negli spalti del Tardini, per dimostrare che quel 18 giugno 2005 non è stato un giorno come tutti gli altri.

© riproduzione riservata