I due cedri secolari dell’Himalaya di fronte al Municipio di Sala Baganza verranno abbattuti e sostituiti con due gelsi bianchi, a causa di un parassita

Niente da fare per i due cedri secolari dell’Himalaya presenti davanti al Municipio di Sala Baganza. A causa di un parassita che minaccia la staticità delle piante, i due alberi verranno abbattuti e sostituiti da due gelsi bianchi. I due cedri avevano resistito alla Seconda Guerra Mondiale, all’orrore dei nazisti, erano anche ricresciuti più belli e più forti; purtroppo nulla hanno potuto di fronte al parassita Armillaria che ne ha compromesso le radici. Addirittura sono intervenuti anche due agronomi, un po’ di tempo fa, che hanno confermato il cattivo stato di salute delle due piante.

Per far fronte alla triste notizia, il Sindaco ha deciso di sostituire i due cedri con due alberi di gelso bianco, una pianta longeva, che si caratterizza per la rapida crescita e per la sua capacità di adattamento. Il primo cittadino, nonostante la sofferta rinuncia ai due alberi secolari, è apparso soddisfatto per aver trovato subito una rapida soluzione: “Sono molto dispiaciuto per la perdita di due esemplari che hanno segnato la nostra comunità, ma soddisfatto perchè le due piante sostitutive hanno un importante valore simbolico per il nostro territorio” .

© riproduzione riservata