L’episodio risale ad alcune settimane quando a procedere sono stati i Carabinieri della Stazione di Roccabianca intervenuti a seguito di una segnalazione da parte del personale dell’esercizio commerciale, in quanto tre ragazzi stranieri, dopo aver prelevato prodotti di vario genere esposti sugli scaffali, erano usciti velocemente senza pagare, inseguiti da alcuni dipendenti.

I militari di pattuglia, arrivati in pochi minuti sul posto, su indicazione dei dipendenti, individuavano i tre giovani in fuga, in aperta campagna, a ridosso dell’argine del fiume Taro.

La pattuglia a quel punto, percorrendo strade sterrate ed attraversando aree agricole, con non poca difficoltà raggiungeva il gruppetto, che alla vista dei militari si fermava immediatamente, ammettendo di essere gli autori del furto.

I tre, ancora in possesso del carrello in plastica con all’interno i prodotti asportati, venivano accompagnati in caserma e dopo le operazioni di identificazione denunciati in stato di libertà alla Procura di Parma, per furto aggravato.

La merce rinvenuta è stata restituita ai responsabili del supermercato.