2 milioni e 650 mila euro dalla Regione Emilia Romagna per la riqualificazione del reparto operatorio del Santa Maria di Borgotaro

L’ospedale Santa Maria di Borgotaro avrà un ampliamento del reparto operatorio con tre sale adiacenti e due posti letto di osservazione intensiva post operatorio, per un servizio che garantisce maggiore qualità e sicurezza. Il progetto è stato approvato grazie ai finanziamenti della Regione Emilia Romagna che ha investito 2 milioni e 650 mila euro per la riqualificazione della struttura. Inoltre, durante gli interventi di ristrutturazione, non ci sarà nessuna interruzione perchè verranno installate due sale operatorie esterne, organizzate in moduli prefabbricati.

Il via libera decisivo, per l’importante investimento, è stato dato dal Comitato del Distretto delle Valli del Taro e del Ceno. Il Direttore Generale dell’Ausl, Elena Saccenti, e il Presidente del Comitato del Distretto delle Valli del Taro e del Ceno, Davide Riccoboni, hanno espresso la loro soddisfazione: “Siamo felici per aver approvato un progetto che favorisce un potenziamento dell’Ospedale e soprattutto non crea disagi ai cittadini con eventuali spostamenti in altre strutture durante i lavori“.

© riproduzione riservata