Tempo di lettura: 5 minuti

Tra i settori che stanno ripartendo c’è anche quello dell’istruzione. Le scuole infatti stanno cercando di trovare il modo corretto per riaprire e far tornare i ragazzi sui banchi a settembre. Alcune lo faranno già oggi con gli esami di maturità e il maxi orale che ha sostituito la prassi di ogni anno, ma che almeno ha fatto riaprire gli istituti e incontrare professori e compagni dopo tre mesi di lontananza. Nel Decreto rilancio firmato dal Governo ci sono aiuti concreti per le scuole, come ha fatto sapere la Ministra all’istruzione Lucia Azzolina. In particolar modo per la regione Emilia-Romagna sono previsti 23,9 milioni di euro e anche ogni scuola di Parma verrà aiutata nel concreto, con più di 2 milioni di euro complessivi.

Stanno giungendo i fondi destinati dall’articolo 231 del Decreto Rilancio all’adeguamento delle scuole in vista delle mutate esigenze da Coronavirus, un investimento inedito di circa 331 milioni in tutta Italia per ripartire in sicurezza a settembre, di cui 23 milioni per le scuole dell’Emilia-Romagna“. Così fanno sapere i Parlamentari pentastellati emilio-romagnoli Davide Zanichelli, Maria Laura Mantovani, Maria Edera Spadoni e Gabriele Lanzi. La Ministra M5S Lucia Azzolina ha fatto sapere infatti che alle scuole sono già state comunicate le somme che arriveranno per la ripartenza in sicurezza dopo tre mesi di chiusura per la pandemia.

Il provvedimento prevede anche l’erogazione di 135 milioni in aggiunta per le scuole paritarie e 39,23 milioni di euro per lo svolgimento in sicurezza degli esami di maturità. Le cifre potranno essere utilizzate per i dispositivi di sicurezza e gli igienizzanti ma anche per la formazione e l’aggiornamento del personale, la didattica a distanza, servizi di assistenza medico-sanitaria e psicologica, strumenti digitali e soprattutto per l’adeguamento dei laboratori, la progettazione di nuovi spazi didattici.
Saranno i dirigenti, a seconda delle esigenze dei propri istituti, a individuare cosa è prioritario per le loro scuole.

I fondi per le scuole di Parma

Dell’intera somma prevista dal Decreto bilancio, 2 milioni e 443 mila euro sono destinati per 59 scuole di Parma e Provincia, come ad esempio i 44 mila per l’Istituto Comprensivo di Salsomaggiore, 38 mila per quello di Sorbolo, 28 mila per l’Istituto Belloni di Colorno e molti altri in tutte le altre scuole, a cui si aggiungono 174.501 euro per i 16 istituti che ospiteranno gli esami di maturità. “Il mondo della scuola ha vissuto mesi difficili a causa del virus: studenti, insegnanti e genitori si sono trovati inaspettatamente davanti alla chiusura delle scuole che da un lato ha tutelato la salute di tutti, ma dall’altro ha messo tutti a dura prova“, commentano i Parlamentari grillini.

I fondi scuola per scuola:

Dettagli maturità:

© riproduzione riservata