Parma, mega coreografia e determinazione per vincere il derby col Modena | LA FORMAZIONE

Ogni anno il campionato di Serie B si rivela essere un torneo appassionante ed equilibrato fino all’ultima giornata. Infatti, a contendersi un piazzamento valido per la promozione alla prossima Serie A ci sono tantissime squadre. In particolar modo quest’anno le piazze importanti che si ritrovano nella serie cadetta sono diverse, basti pensare a realtà come Palermo, Genoa, Cagliari, Bari e Parma, che hanno scritto pagine importantissime della storia del calcio italiano. Le retrocessioni del Cagliari e del Genoa hanno lasciato a bocca aperta gli appassionati di questo sport, che non si aspettavano minimamente un piazzamento nelle ultime tre posizioni dello scorso campionato di Serie A soprattutto del Cagliari, retrocesso all’ultima giornata per via di un clamoroso pareggio tra le mura amiche di un Venezia già condannato. 

Sono proprio Cagliari e Genoa, infatti, almeno secondo quanto riportato dai pronostici della Serie B, caratterizzati anche da bonus promozionali per scommesse sportive, ad essere considerate le favorite per il ritorno nella massima divisione italiana. L’inizio tuttavia, in particolar modo per i sardi, non è stato dei migliori, ma la classifica è corta ed il campionato è lungo. Il Cagliari si trova momentaneamente al decimo posto in classifica. Dopo l’1-1 con il Como e la sconfitta contro la SPAL, risultati intervallati dal successo interno contro il Cittadella, i ragazzi di Liverani hanno conquistato due vittorie contro Modena e Benevento. Le successive due sconfitte interne contro il Bari e contro il Venezia hanno tolto certezze alla squadra, che anche a Genova non è riuscita ad andare oltre il pareggio. 

A dare respiro ci ha pensato il successo interno contro il Brescia, seguito dai successivi due punti raccolti in tre partite con Ascoli, Reggina e Sudtirol. Sicuramente molto meglio il Genoa, che ora come ora, con una partita in meno rispetto al Frosinone capolista, è in seconda posizione. Dopo un grande avvio di stagione, caratterizzato dalle vittorie esterne contro il Venezia e il Pisa e dal pareggio interno contro il Benevento, nelle seguenti due partite la squadra di Blessin è riuscita a portare a casa solamente un punto. Prima del pareggio interno maturato contro il Cagliari, è tornata al successo con Modena e SPAL. Negli ultimi tre incontri è stato solamente il pareggio contro il Brescia a non aver permesso al Genoa di conquistare 9 punti su 9. Senza ombra di dubbio è doveroso parlare anche del Parma, stabilmente in Serie B già da due anni e alla ricerca del ritorno nel palcoscenico più importante del calcio italiano. Dall’avvio di stagione dei crociati ci si aspettava decisamente qualcosa di più rispetto ai 6 punti ottenuti nelle prime 5 partite. Dopo i due pareggi contro il Perugia e il Benevento, gli emiliani, prima di raccogliere un punto in 2 partite con Genoa e Ternana, hanno conquistato il primo successo contro il Cosenza. Le vittorie con Ascoli e Frosinone hanno rilanciato il Parma in classifica, attualmente al sesto posto. Subito dopo il pareggio a reti bianche in casa del Pisa, inoltre, è arrivata la prestigiosa vittoria interna contro la Reggina. Nelle ultime tre uscite stagionali i punti raccolti, però, sono stati solamente 3. 

Diventa difficile immaginare una promozione diretta da parte degli uomini di Fabio Pecchia, ma per quella ottenibile attraverso i playoff i crociati restano tra i più grandi favoriti. Ad aver sorpreso positivamente fino ad oggi è stato sicuramente il Frosinone, che attualmente sta quasi dominando questo campionato di Serie B. Dopo la sconfitta avvenuta sul campo del Parma, i gialloblù hanno inanellato una serie di ben 5 vittorie consecutive, che gli hanno permesso di passare al comando della classifica. Pur non essendo partiti nella griglia di partenza tra i grandi favoriti per la vittoria del campionato e per la conseguente promozione diretta, gli uomini di Fabio Grosso si sono arrogati il diritto di essere considerati, perlomeno per adesso, il pericolo numero uno. Anche il Bari, dopo la promozione dello scorso anno in Serie B, vuole dare seguito ai suoi successi, sorprendere tutti e provare clamorosamente l’accesso alla prossima Serie A. Il quarto posto in classifica, nonostante un periodo non semplice per i pugliesi, testimonia la forza di una squadra probabilmente destinata a crescere ancora.

©️ riproduzione riservata