Un weekend ricco di iniziative per l’Avis di Sorbolo che festeggia la nuova sede con la Festa Sociale e la consegna delle benemerenze ai donatori

SORBOLO | Tre giorni di festa a Sorbolo per la Festa Sociale dell’Avis, un appuntamento che si rinnova tradizionalmente ogni anno e che porto con sè il seme della solidarietà e dello stare in comunità. Quest’anno, inoltre, la Festa ha assunto un significato particolare per l’inaugurazione della nuova sede, dopo alcuni mesi in cui le donazioni venivano fatte a Torrile. Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente della sezione Matteo Allodi, che ha ringraziato tutti per la pazienza e la disponibilità. Il prossimo prelievo si svolgerà nella sede ristrutturata il 7 settembre.

Il sindaco Nicola Cesari ha partecipato alla cerimonia d’inaugurazione della nuova sede e alla consegna delle benemerenze ai donatori. “Un dei tanti momenti emozionante – ha commentato al termine della cerimonia – da quando sono Sindaco e sopratutto donatore! Un vanto per l’intera comunità e per il giovane presidente Matteo Allodi“. Ora si guarda avanti, tanto che l’obiettivo è quello, dichiarato dal Sindaco, di raggiungere i 1000 donatori entro 4 anni. “Grazie ai cittadini, ai volontari e ai privati che hanno permesso tutto questo. Solo grazie alla comunità potremmo raggiungere il traguardo di salvare più vite umane“. 

Un weekend ricco di iniziative per l'Avis di Sorbolo che festeggia la nuova sede con la Festa Sociale e la consegna delle benemerenze ai donatori

 

© riproduzione riservata

Il grande cuore dell’Avis di Sorbolo raccontato dal presidente Matteo Allodi | INTERVISTA