Le misure emanate dal nuovo Dpcm non fermano la 14esima edizione del Barezzi Festival, che verrà trasmessa interamente in streaming, il 13 e il 14 novembre. Organizzato e prodotto dal Regio e nato da un’idea del direttore artistico Giovanni Sparano, il festival ruota attorno alla figura da cui deriva il titolo: Antonio Barezzi, un mecenate che, riconoscendo per primo il talento del giovane Giuseppe Verdi, decise di sostenere i suoi studi. Barezzi ha avuto, dunque, un ruolo fondamentale nella crescita del grande artista, la cui fama è motivo di orgoglio, non solo per la città di Parma, ma per l’intera Nazione.

Il festival “Gemme. La musica italiana rifiorisce” si terrà al Teatro Regio di Parma e vedrà come protagonisti, a partire dalle ore 20.00, – nella prima giornata – Brunori Sas, in esclusiva con La Toscanini Next (un’orchestra under 35 composta da 51 elementi) e, dalle ore 19.20 del giorno successivo, Massimo Volume e Andrea Laszlo De Simone.
Il pubblico potrà collegarsi alla diretta, che sarà su teatroregioparma.it (tramite la piattaforma Payperlive di Zeye), sin dalle ore 19.00 del giorno di programmazione per assistere agli esclusivi concerti acustici, che daranno il via alle serate, di “gemme sonore”, come: Pop X, Margherita Vicario, Colombre, Fadi, Ettore Giuradeo, Valentina Polinori, Guido Maria Grillo e William Manera.

Quello della 14esima edizione è un festival che si presenta in una nuova veste, non solo perché verrà trasmesso per la primissima volta in streaming ma, anche per via dei luoghi inusuali in cui si terranno alcune delle performance acustiche. Il Teatro Regio, infatti, aprirà le porte di alcuni particolarissimi ambienti – come la Sartoria, la “Sala del Vascone” e il Parco Reale -, i quali non sono mai stati, prima d’ora, degli spazi performativi. Gli organizzatori non sono intimoriti dal periodo ostile che il Paese sta attraversando ma, anzi, con decisione affermano che: “Le Gemme del XIV Barezzi Festival sono determinate a sbocciare nonostante tutto, per sfiorire anche in una stagione sfavorevole e lasciare il sopravvento alla musica e alla bellezza. Perchè #laculturacura, secondo uno dei temi di Parma Capitale Italiana per la Cultura 2020+21“.

I biglietti per seguire via streaming i concerti possono essere acquistati da oggi, 4 novembre, sul sito teatroregioparma.it. Per gli spettatori sensibili e diversamente abili vi è l’opportunità di seguire lo streaming gratuitamente, richiedendolo alla biglietteria online, sino all’esaurimento dei posti riservati disponibili.

© riproduzione riservata