Teatro Regio RegioInsieme

Si amplia e abbraccia il territorio parmense il nuovo progetto del Teatro Regio di Parma: RegioInsieme. Attraverso l’incontro con persone, culture, geografie e sguardi nuovi, il RegioInsieme si propone di donare nuovi significati e valore alle passioni di questa realtà. Di gran rilievo è la commistione di sentimenti di inclusione e partecipazione, comunità e solidarietà, così come l’accessibilità, condivisione e divulgazione, il tutto portando la musica, il teatro, l’opera ed i suoi protagonisti sempre più alla portata di mano, di ascolto e di scoperta di tutti. Dopo la felice prima collaborazione dello scorso anno in occasione di Verdi Off 2020, il Teatro Regio di Parma ha siglato nei giorni scorsi una convenzione con i Comuni dell’Unione Pedemontana Parmense per la realizzazione di attività artistiche, di educazione, formazione e divulgazione culturale che si strutturerà durante tutto l’anno, a partire da Verdi Off 2021. I Comuni partecipanti hanno infatti accolto con grande entusiasmo la proposta di collaborazione e si è avviato un percorso per creare anche con loro nuove convenzioni.

Parole di gioia per questo progetto, esempio di virtuosa e alta collaborazione, sono state espresse anche da Presidente della Provincia di Parma Diego Rossi. “Siamo orgogliosi di essere i primi a stringere un accordo per far uscire il Teatro Regio dal capoluogo e l’idea è nata dalla volontà di portare la Cultura di Parma e le sue eccellenze nei territori dell’Unione Pedemontana Parmense, così come abbiamo già fatto con la Fondazione “La Toscanini”, sottolinea Daniele Friggeri, Assessore alla Cultura dell’Unione Pedemontana Parmense e Sindaco di Montechiarugolo. “Penso – conclude – sia ancora più significativo l’aver raggiunto questo risultato in un momento in cui, effettivamente, la Cultura si è dovuta fermare“. “È essenziale e importante oggi ripartire dalla vicinanza e dal territorio per creare relazioni con le famiglie e costruire una comunità con il pubblico“, dichiara Barbara Minghetti, curatrice di Verdi Off e dei Progetti speciali.

Il Teatro Regio rappresenta un altissimo patrimonio culturale e artistico – prosegue Diego Rossi, Presidente della Provincia di Parma -. La disponibilità manifestata dalla Fondazione Teatro Regio di mettersi a disposizione anche dei Comuni del territorio rappresenta un’opportunità straordinaria di arricchimento per tutte le nostre comunità. Un grazie, quindi, alla Fondazione Teatro Regio per la disponibilità e ai Comuni della Pedemontana per averla saputa subito cogliere“.

Infine, le parole di Anna Maria Meo, Direttrice generale del Teatro Regio di Parma che chiosa: “L’accordo siglato inquadra una volontà forte di incontro con la comunità secondo i principi strutturati nel progetto RegioInsieme. Il desiderio e l’auspicio al quale tutti i lavoratori e gli stakeholder del Teatro Regio sono adesi e coinvolti è quello di pensare e realizzare nuove modalità di scoperta e di conoscenza nel segno dell’arte e della musica, assumendo con determinazione la propria responsabilità nei confronti della società in cui operiamo e delle proprie tante comunità, in particolare, come ho già avuto modo di affermare, in questo contesto nel quale la pandemia ha aggravato la condizione delle fasce più sensibili“.

© riproduzione riservata