teatro regio
Veduta centrale della sala dal Palcoscenico Ph. Luca Fregoso

Il Teatro Regio di Parma, custode di 200 anni di storia, arte e musica, riapre alle visite guidate da oggi martedì 27 aprile, permettendo così al pubblico di ritornare a scoprire le sue meraviglie. Accessibile per i visitatori la sala del Teatro, ancora sgombra dalle poltrone, smontate per far posto all‘Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini, in occasione del recente debutto di  Pelléas et Mélisande (trasmesso da Rai Cultura su Rai5 e ancora disponibile alla libera visione su Raiplay), con l’imponente astrolampo illuminato e calato al centro della platea, che offre i suoi scintillii e i suoi dorati putti musicanti allo stupore di ogni sguardo ravvicinato.

Il bookshop, che offre i preziosi, esclusivi manufatti appositamente ideati e realizzati per portare con sé la memoria di questo luogo unico, segue gli stessi orari di apertura delle visite guidate – della durata di circa 30 minuti -, ovvero: dal martedì alla domenica nei consueti orari 9.30 – 12.30 / 14.30 – 17.30. Le visite verranno effettuate a intervalli di ogni ora e sono riservate a un numero massimo di 10 visitatori per ogni turno. Per quanto riguarda il fine settimana – sabato e domenica – come da ordinanza del nuovo decreto, il servizio è assicurato su prenotazione ai seguenti recapiti: tel. 0521 203995, email: visitareilregio@teatroregioparma.it. Sabato 1 e domenica 2 maggio il Teatro resterà eccezionalmente chiuso.

©riproduzione riservata