Numeri da record per il V Campionato Mondiale del Fungo che si svolgerà a Cerreto Laghi sabato 7 e domenica 8 ottobre. C'è tempo fino a domani per portare a termine le iscrizioni, ma il numero di partecipanti è già a quota 600

Appuntamento per la gara domenica 26 aprile: oltre 600 funghi nascosti del bosco

A Roccanuova di Varsi parte l’ottavo campionato del fungaiolo. Il torneo si svolgerà domenica 26 aprile 2020. La competizione consiste nella ricerca di 600 funghi porcini in materiale sintetico collocati in diverse parti del bosco, delimitate da delle fettucce e con un’unica entrata. Al termine della gara verranno assegnati 10 trofei, 3 per ogni categoria di partecipanti, ovvero maschile, femminile e bambini (0-13 anni). In più un trofeo a chi riuscirà a trovare il fungo più grande e, come novità della nuova edizione, un premio a chi sarà in grado di trovare l’amanita.

Ottava edizione del campionato del fungaiolo: orari, costi e iscrizioni

L’ottava edizione del campionato del fungaiolo inizierà domenica 26 aprile. Il ritrovo è previsto alle ore 8.00 nel piazzale chiesa, alle 9.30 comincerà la gara e alle 12.00 ci sarà il termine. Poi alle ore 13.00 è previsto il pranzo e alle 14.00 avranno luogo le premiazioni e la lotteria. Per partecipare, la quota è di 16 euro per gli adulti e 6 euro per la categoria bambini (0-13). Il prezzo, a sua volta, comprende la consumazione al Pasta party con funghi porcini tipici del posto. In più ci sarà un chiosco con bibite e panini, musica dal vivo ed estrazione alla lotteria con tanti premi. Il ricavato dell’evento sarà devoluto in beneficenza al Santuario di Roccanuova.

Sarà opportuno prenotarsi per partecipare attraverso l’email roccanuovadivarsi@libero.it oppure tramite i numeri telefonici: 3470755740, 3481544506. Ognuno dovrà partecipare singolarmente e dovrà essere munito di zaino e cestino proprio. Bisognerà indossare anche un abbigliamento adeguato per la gara. Si fa presente che dal punto di ritrovo verrà messa a disposizione una Jeep navetta per chiunque avesse difficoltà a camminare ma volesse ugualmente partecipare alla gara. In tal caso, la Jeep permetterà a questi concorrenti di raggiungere il bosco dal punto di ritrovo e di ritornare al piazzale della chiesa una volta concluso l’evento.

© riproduzione riservata