Piatto tipico di Bardi e delle sue frazioni, viene preparato con ingredienti poveri ed è tipico della stagione autunnale

Piatto tipico di Bardi e delle sue frazioni, viene preparato con ingredienti poveri ed è tipico della stagione autunnale

La torta di verze è un piatto tipico di Bardi e delle sue frazioni. Eletto prodotto De.Co – di denominazione comunale – è uno dei piatti più amati delle alte valli, tanto che nelle scorse settimane gli si è anche dedicato un concorso. La stagione di preparazione è quella che precede l’inverno, ideale per avere le verze fresche. E’ un piatto povero, perchè fatto con i prodotti dell’orto, ma comunque completo.

Ingredienti

Per la pasta:

  • Farina bianca
  • Olio di oliva
  • Sale
  • Acqua q.b.

Per il condimento:

  • 1 verza
  • Olio di Oliva
  • Sale
  • Parmigiano Reggiano

Procedimento

Iniziare dalla preparazione della pasta povera, amalgamando la farina con il sale, l’acqua e olio. Prendere la verza e tagliarla a striscioline, quindi stenderle in un canovaccio con il sale: chiudere e lasciare riposare per circa due ore. Sistemare in un recipiente, aggiungere l’olio e il Parmigiano Reggiano, quindi mescolare il tutto.

Tirare la sfoglia ben sottile con il mattarello e fare delle strisce di circa 15/20 cm. Posizionarle su una teglia, sovrapponendole in modo che non esca il contenuto. Aggiungere la farcitura e coprire ancora con strisce di pasta. Bucherellare con la forchetta e passare con un filo d’olio d’oliva. Cuocere a forno caldo per un’ora. Servire tiepida.

© riproduzione riservata