Il fotografo ad una trasmissione radio ha detto: “Ma a chi interessa che caschi un ponte, smettiamola”; la Lega lo vuole fuori da Parma 2020

Infuria la polemica su Oliviero Toscani. Il noto fotografo, che curerà per Parma 2020 il progetto di documentazione urbana “Imagine Parma – Points of View“, alla trasmissione radio “Un giorno da pecora” ha detto, parlando del Ponte Morandi: “Ma a chi interessa che caschi un ponte, smettiamola“. Egle Possetti, presidente del comitato Ricordo vittime Morandi, ha risposto a Toscani: “43 morti innocenti per lui conteranno poco, ma per noi erano tutto“. Ma non è tutto, perché anche la politica si è schierata contro il fotografo, con Lega e Forza Italia dopo queste parole lo vorrebbero fuori da Parma 2020.

Oliviero Toscani che sbeffeggia le vittime del Ponte Morandi è una vergogna, il Comune di Parma deve immediatamente cancellare i suoi eventi dal programma di Parma 2020. Il sindaco Pizzarotti, sempre pronto a prendere posizione su tutto, non faccia finta di nulla: dica che per un intellettuale spocchioso e arrogante, senza rispetto per la vita umana, nella capitale italiana della Cultura non c’è posto“. Questo quanto affermato da Maurizio Campari, senatore della Lega e vice presidente della commissione infrastrutture.

Di che Cultura stiamo parlando – specifica il senatore parmigiano – di fronte a chi non è nemmeno capace di rispetto per le 43 vittime innocenti del crollo del ponte, per le loro famiglie e per tutta una comunità ferita? Parma non ne ha bisogno. Non è la prima volta che Toscani fa uscite del genere: va denunciato, non fatto lavorare nella capitale italiana della Cultura. Resti pure in mezzo a quelli a cui non interessa se crolla un ponte. Faremo volentieri a meno di lui“.

Gli fa eco Francesca Gambarini di Cambiamo!: “Chi non ha rispetto per le 43 vittime del crollo del ponte Morandi e per le loro famiglie non può essere il benvenuto nella Capitale italiana della Cultura. Chiediamo al sindaco di Parma Pizzarotti, pronto a commentare qualsiasi cosa, di prendere posizione sulle sconcertanti dichiarazioni di Toscani e di dirci cosa pensa di queste sparate. Chiediamo inoltre di sapere qual è il compenso previsto per il sig. Toscani per la sua partecipazione a Parma2020. Chi non ha rispetto per la vita umana non può rappresentare la cultura. A lui non interessa se è crollato un ponte e se sono morte 43 persone. A noi, invece, interessa e pretendiamo chieda ufficialmente scusa alle famiglie delle vittime“.

© riproduzione riservata