Traversetolo, il Comune stanzia contributi a fondo perduto per le piccole imprese “in difficoltà”Traversetolo, il Comune stanzia contributi a fondo perduto per le piccole imprese “in difficoltà”

L’interruzione prolungata delle attività imposta dalla normativa Anticovid19, ha messo a dura prova le imprese commerciali, artigianali e di servizi, che si trovano ora a fronteggiare gravi difficoltà economiche. L’impegno dell’Amministrazione comunale di Traversetolo è quello di aiutare e supportare economicamente queste microimprese.

In quest’ottica sono stati stanziati contributi a fondo perduto, provenienti delle sospensioni delle quote capitali dei mutui, per 60mila euro. L’entità dei contributi che verranno dati alle singole imprese sarà stabilita in base al numero di giorni di chiusura forzata. Le domande pervenute verranno valutate da una commissione tecnica composta da referenti dell’Ufficio comunale al commercio e alle attività produttive. Coloro che possono fare richiesta del contributo sono: attività commerciali, artigianali (estetisti e parrucchieri, pizzerie, gelaterie…) e attività di servizi (agenzie, bar…)

I contributi erogati andranno da un minimo di 200 euro ad un massimo di 550 euro, in base ai giorni di chiusura. Ad esempio, se un’azienda ha superato i 60 giorni di fermo avrà diritto ad un contributo di 550 euro se svolge attività commerciale, artigianale o di servizi in sede fissa e 200 euro se svolge attività su aree pubbliche in forma itinerante; nel caso in cui i giorni di chiusura siano almeno 30 giorni l’azienda potrà ricevere un contributo di 400 euro, se svolge la sua attività in sede fissa.

Tutte le imprese che hanno avuto la possibilità di lavorare durante l’emergenza Covid-19 – come farmacie, tabaccherie, edicole – non potranno iscriversi al bando.

© riproduzione riservata