Un’altra buona notizia per il Comune di Traversetolo e ancora un riconoscimento per l’alta qualità dei suoi servizi on line a disposizione di cittadini e cittadine. Sono arrivati, infatti, grazie a un bando nazionale vinto, fondi del PNRR per 327 mila 131 euro complessivi che vanno a finanziare cinque progetti di digitalizzazione e innovazione tecnologica. Il contributo arriva tramite il Dipartimento per la Trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Sono progetti che riguardano, in particolare, il sito internet comunale, che verrà adeguato ai nuovi standard imposti dagli enti centrali aventi il duplice scopo di rendere i portali pubblici conformi agli standard nazionali e maggiormente fruibili per tutti i visitatori. Verranno inoltre incrementati i servizi accessibili online. È prevista, poi, la “migrazione” delle banche dati su cloud, così che i gestionali a uso interno saranno ospitati presso data center in grado di fornire livelli di continuità operativa maggiori rispetto a quelli normalmente offerti da sistemi informativi interni. Verrà esteso l’utilizzo delle piattaforme nazionali di identità digitale SPID – CIE, per cui tutti i servizi proposti alla cittadinanza attraverso la rete internet saranno fruibili mediante autenticazione SPID o CIE. È previsto l’ampliamento dei servizi disponibili sull’App IO, che verrà integrata con nuove funzionalità più dettagliate rispetto a quelle attualmente proposte. Infine, si arriverà alla digitalizzazione degli avvisi pubblici con l’adesione a una piattaforma che prende totalmente in carico l’attività di notifica verso i cittadini che fino a oggi è in carico agli Enti.

È da diversi anni, e con svariati interventi, del resto, che il Comune di Traversetolo sta puntando alla digitalizzazione, considerandola sempre più una chiave strategica per dare servizi alla cittadinanza e migliorare le performance dell’Amministrazione, in nome della semplificazione, della rapidità e della sicurezza.

Lo ricorda il vicesindaco con delega all’Innovazione tecnologica Elisabetta Manconi: “Grazie al lavoro svolto negli anni precedenti, il nostro Comune è stato riconosciuto come un Comune altamente digitalizzato. Anche lo scorso anno, infatti, abbiamo vinto premi, in particolare per la digitalizzazione del patrimonio artistico. Con questo finanziamento sarà possibile proseguire le azioni iniziate in un’ottica di vera e propria trasformazione digitale, agendo sia sugli aspetti delle infrastrutture, che renderanno il Comune sempre più efficiente, sia su un’offerta di servizi sempre più vicina ai cittadini in virtù di una maggiore velocità e accessibilità”.

Il Comune di Traversetolo ha già attivato, tra l’altro, la certificazione anagrafica on line, residenze, cambi indirizzo e variazioni anagrafiche tramite ANPR, la dematerializzazione delle liste elettorali, la comunicazione con tablet tra seggi e ufficio Elettorale. Nello scorso ottobre, inoltre, ha ricevuto dalla Regione Emilia – Romagna il Premio “Agenda digitale”, in particolare per la digitalizzazione del patrimonio artistico del museo Renato Brozzi e della Fondazione Magnani-Rocca, unitamente alla loro promozione attraverso siti internet e pagine social dedicate: unprocesso fondamentale che consente alle persone di poter visitare e apprezzare virtualmente le due esposizioni anche a migliaia di chilometri di distanza.

I progetti finanziati dal PNRR sono stati predisposti dal Servizio Informatico Associato dell’Unione Pedemontana Parmense, di cui il Comune di Traversetolo fa parte.

© riproduzione riservata