L’azienda Mister Pet, che produce alimenti per cani e gatti, ha calato il poker d’assi. Per il quarto anno consecutivo ha infatti primeggiato nel Quality Award, prestigioso riconoscimento nazionale riservato ai prodotti di qualità assoluta, grazie al gradimento espresso da un ampio campione di consumatori scelti. 

Questo risultato – sottolinea Enzo Gambarelli, amministratore delegato dell’impresa di Traversetoloci riempie d’orgoglio e di soddisfazione, anche perché operiamo nella capitale della food valley italiana. All’eccellenza degli alimenti secchi destinati agli animali da compagnia coniughiamo il massimo rispetto per l’ambiente, grazie alla recente realizzazione di un nuovo stabilimento, all’avanguardia sia sotto il profilo ecologico che dal punto di vista della modernità, dell’innovazione e dell’automazione, all’interno di un progetto produttivo, di ricerca e di sviluppo di rilevante importanza strategica e tecnologica”.

Dal 2020 sono due le specialità, appartenenti ad altrettanti marchi tra quelli che caratterizzano l’ampissima gamma di Mister Pet, che sono risultate vincitrici nelle rispettive categorie. Si tratta dei croccantini grain free, cioè privi di cereali, per cani e gatti del brand Primordial, e dei croccantini low grain, con una minima quantità di cereali, per cani del brand Vivere. “Queste due ricette – spiega Gambarelli – sono state anche pienamente approvate dai veterinari designati, a garanzia di una qualità totale, sia dal punto di vista dell’appetibilità che della salubrità”. 

L’azienda parmense, fondata dai fratelli Enzo e Giuseppe, che da oltre quarant’anni si occupano della produzione di cibi naturali riservati agli “amici pelosetti”, lavorati con le tecniche più avanzate, è oggi una delle imprese leader sul mercato internazionale, con una decina di marchi e centinaia di prodotti. Oltre la metà del fatturato proviene dai mercati esteri, dall’Europa all’Asia, al Sud America.

Il Quality Award – conclude Enzo Gambarelli – è curato da Marketing Consulting, una società specializzata in analisi di mercato che opera in collaborazione con alcuni laboratori indipendenti.  E’ l’unico premio italiano che viene attribuito, attraverso rigorose ‘prove prestazionali’, condotte su tutto il territorio della Penisola, in modalità ‘blindata’, cioè senza la comunicazione del marchio ai proprietari degli animali. La valutazione è perciò diretta e non influenzata da altri fattori. Il riconoscimento è validato solo se il gradimento raggiunge o supera il settanta per cento del campione”. 

Le premiazioni ufficiali dell’edizione 2024 del premio dovrebbero avvenire all’inizio del nuovo anno.