Covid-19, i sei comuni della Pedemontana in aiuto alle famiglie in difficoltà: ecco come

A seguito dell’emergenza Covid-19 molte persone si trovano in gravi difficoltà economiche, la Pedemontana Sociale ha stanziato 408.630 mila euro tra gennaio e maggio per aiutare 1149 famiglie in difficoltà che vivono nei cinque Comuni dell’Unione (Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza e Traversetolo). La cifra ha ampiamente superato i contributi stanziati nel 2019 che ammontavano a circa 70 mila euro. Di questi, 266.620 euro sono serviti a finanziare i buoni spesa destinati all’acquisto di generi di prima necessità a favore di 772 famiglie, mentre altri 142mila sono stati messi a disposizione per sostenere il reddito di 377 nuclei in condizioni di difficoltà attraverso la Commissione contributi, il canale ordinario di erogazione dell’Azienda al Welfare.

Analizzando i dati comune per comune: a Collecchio, nei primi 5 mesi di quest’anno, sono stati erogati contributi per 39mila euro a 99 famiglie, oltre il doppio rispetto ai 17.600 dello scorso anno, così come a Sala Baganza (da 7.000 a 16.000 euro destinati a 41 nuclei), mentre a Traversetolo si è passati da 17mila euro a 33mila per aiutare 84 famiglie. Quasi triplicati, invece, i fondi messi a disposizione dei 127 nuclei residenti nel comune di Felino, passati da 8.100 a 22.250 euro, mentre a Montechiarugolo sono stati assegnati 31.600 euro, 12mila in più rispetto al 2019, a favore di 59 famiglie.

Elisa Leoni sindaco del Comune di Felino ha dichiarato: “Questa situazione di disagio è purtroppo destinata a protrarsi nel tempo e Pedemontana Sociale sta compiendo uno sforzo straordinario, sia dal punto di vista del personale, sia delle risorse destinate a supportare chi si trova in difficoltà. Un impegno che proseguirà fino a quando non avremo superato la fase di emergenza“. A parlare è anche il presidente dell’Unione Pedemontana Parmense e sindaco di Sala Baganza Aldo Spina: “A questa situazione stiamo dando una risposta attraverso lo sforzo straordinario di Pedemontana Sociale e grazie anche all’importante e forte segnale di solidarietà arrivato dalla nostra comunità, che sta continuando a rispondere con generosità alle raccolte fondi attivate dai Comuni dell’Unione“.

c riproduzione riservata