Ospedale di Vaio: furto da 320mila euro; scomparse sonde endoscopiche

I professionisti dell’Ospedale di Vaio premiati al congresso della Società Italiana di Chirurgia Endoscopica: lo studio sui tumori colonrettali apre ad una cura mirata

L’équipe guidata da Vincenzo Violi, dell’U.O. Chirurgia Generale dell’Ospedale di Vaio, ha partecipato a un progetto che vede l’impiego della fluorescenza con verde d’indocianina in chirurgia colorettale. Un lavoro di rilevanza internazionale realizzato insieme al reparto di Chirurgia del Policlinico Umberto I di Roma e al centro di Chirurgia guidata dalle immagini di Strasburgo. Il premio è arrivato in occasione della presentazione dei risultati conseguiti su 50 pazienti trattati con questa metodica, al congresso di SICE dello scorso 30 settembre e primo ottobre.

Ora, per i professionisti dell’Azienda USL, si apre anche l’opportunità per una pubblicazione su riviste scientifiche di rilevanza internazionale. L’impiego della fluorescenza con verde d’indocianina consente di individuare, in persone con tumori colorettali, un solo linfonodo e sottoporlo a indagini sofisticate di biologia molecolare con lo scopo di ricercare metastasi anche molto piccole che non possono essere evidenziate dalle comuni indagini di anatomia patologica. In questo modo, dunque, si può offrire una cura particolarmente mirata.

© riproduzione riservata